Autore: Elisa Cardelli Ceroni

Bonus - Automobili

Ecobonus auto: dal 18 gennaio 2021 partono le prenotazioni

A partire dal 18 gennaio 2021 sarà possibile prenotare l’Ecobonus auto. Vediamo i dettagli di questa agevolazione introdotta per acquistare veicoli a ridotte emissioni.

L’Ecobonus auto 2021 sarà prenotabile a partire dal 18 gennaio 2021. Da questa data infatti inizierà il primo step di accesso al contributo previsto per i concessionari. Si tratta della prima fase che prevede il riconoscimento per l’acquisto di veicoli ad emissioni ridotte.

È il MISE a dare il via al nuovo bonus e lo fa tramite un comunicato stampa del 15 gennaio 2021. Ricordiamo che la fase di prenotazione per l’acquisto di motociclette è già aperte e che la fase di prenotazione che sta per iniziare si estende anche ai veicoli commerciali.

Ecobonus auto: al via le prenotazioni

Le risorse disponibili già dal 1° gennaio 2021 ammontano a 700 milioni di euro. In particolare, il MISE ha riferito che i nuovi incentivi vanno a finanziare l’acquisto di veicoli a ridotte e missioni che appartengono alle categorie L1 (motocicli), M1 (auto) e N1 (veicoli commerciali). A partire dal 18 gennaio 2021 i concessionari avranno la possibilità di accedere alla piattaforma MISE dedicata all’Ecobonus auto, qui potranno inserire le prenotazioni per l’acquisto di automobili e veicoli commerciali. Ricordiamo invece che a partire dall’inizio di gennaio è già possibile prenotare i bonus per i motocicli.

È stata la Legge di Bilancio 2021 a stanziare ulteriori risorse per l’Ecobonus, una somma che si va ad affiancare ai contributi già previsti dalla Legge di Bilancio 2019 e successivamente dal Decreto Rilancio e dal Decreto Agosto. Nello specifico, la Manovra 2021 ha stanziato un totale di 390 milioni di euro complessivi per le fasce di emissioni 0-20 g/km e 21-60 g/km.

A quanto ammontano gli incentivi?

Gli incentivi che verranno riconosciuti sono differenti e variano a seconda delle fasce di emissioni dei veicoli acquistati. Per i veicoli all’interno della fascia di emissione 0-20 g/km, il bonus consiste in 6.000 euro con rottamazione e 4.000 senza rottamazione. Nel caso invece di acquisto di veicoli all’interno della fascia di emissioni 21-60 g/km, il bonus consiste in 2.500 euro con rottamazione e 1.500 senza rottamazione.

A queste due fasce si potranno aggiungere 2.000 euro con rottamazione e 1.000 senza rottamazione fino al 31 dicembre 2021. In questo caso è anche previsto uno sconto che verrà praticato dal venditore pari a non meno di 2.000 oppure 1.000 a seconda che ci sia o meno la rottamazione di un vecchio veicolo.

Le novità dell’Ecobonus 2021

Una delle più importanti novità del 2021 riguarda il fatto che le due fasce di emissioni 61-90 g/km e 91-110 g/km sono state rimodulate in un’unica fascia 61-135 g/km. Per questa fascia sono stati stanziati 250 milioni di euro per il finanziamento dell’Ecobonus. Il bonus auto per questi veicoli durerà per 6 mesi e sarà pari a 1.500 solo nel caso di rottamazione di un’automobile immatricolata da almeno 10 anni. Il MISE aggiunge uno sconto che verrà praticato dal venditore pari ad almeno 2.000 euro.

Un’ulteriore novità introdotta dalla Legge di Bilancio 2021 è quella relativa al fatto che anche i veicoli commerciali leggeri di categoria N1 e M1 speciali potranno ottenere il bonus. Per questi è sono stati finanziati 50 milioni di euro.