Autore: Stefano Calicchio

Disabilità - Ammortizzatori sociali

Disabili: ecco le agevolazioni per i servizi di telefonia e internet

Quali sono le agevolazioni di legge e gli sconti previsti in favore dei disabili per la telefonia? Scopriamo insieme tutti i dettagli in un nuovo articolo di approfondimento.

Torniamo a trattare il tema delle agevolazioni e degli sconti pensati in favore dei disabili con un nuovo approfondimento legato al comparto della telefonia fissa e mobile, oltre che della navigazione su web. Coloro che si trovano a convivere con una disabilità possono infatti usufruire di particolari agevolazioni, sia per l’utilizzo ordinario che per il collegamento con strumenti di ausilio o di gestione di un’emergenza.

A dare importanti indicazioni in tal senso è l’AGCOM, ovvero l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Si tratta di un’autorità indipendente e autonoma istituita nel 1997 per assicurare la corretta competizione degli operatori sul mercato ed al contempo per tutelare le libertà fondamentali degli utenti.

Le principali agevolazioni previste in favore dei disabili

Entrando nel merito della questione, essendo il telefono uno strumento indispensabile per richiedere soccorso, il legislatore ha previsto di riconoscere l’esenzione dal pagamento della tassa di concessione governativa a tutti i disabili che sottoscrivono un abbonamento. Oltre a ciò, per il ricorso al fisso all’interno dei nuclei familiari dove risulta presente una persona sorda o cieca è riconosciuta una riduzione del 50% del canone mensile rispetto alle offerte flat voce e dati. In alternativa, viene offerta la navigazione gratuita web per almeno 180 ore mensili.

Per quanto riguarda invece i supporti fisici, la legge ha stabilito che gli apparecchi telefonici ed i computer possano risultare soggetti a specifiche agevolazioni fiscali. In alcuni casi, si applica anche l’IVA agevolata (può dipendere da operatore a operatore). Mentre praticamente tutti offrono al contempo tariffe scontate o di particolare vantaggio per i clienti ciechi e non udenti.

In conclusione, i disabili possono usufruire di promozioni ad hoc e di alcuni vantaggi fiscali, anche se al momento non risultano presenti agevolazioni pensate in via esclusiva per il pagamento vero e proprio delle bollette. Tali pratiche sono quindi demandate alle politiche commerciali delle singole compagnie telefoniche, che comunque prevedono trattamenti agevolati rispetto alle ordinarie logiche commerciali.