Autore: Caterina Perna

Scuola

Dirigenti scolastici neoassunti a.s. 2019-2020: le linee operative per la formazione

Il nuovo modello formativo dovrà essere attuato nel corrente a.s. 2019-2020 per il percorso di formazione e prova dei 1995 dirigenti scolastici neoassunti.

Il corrente anno scolastico 2019/2020, vede l’ingresso nelle istituzioni scolastiche, di un consistente numero di dirigenti scolastici. I dirigenti scolastici saranno impegnati in iniziative di formazione, tutoraggio e verifica delle competenze, nel periodo di prova.

I 1995 neoassunti dirigenti dovranno seguire, un nuovo modello formativo attuato nel corrente a.s. 2019-2020 per il percorso di formazione e prova. Il periodo di formazione e prova ha una durata pari all’anno scolastico, nel corso del quale dovrà essere prestato un servizio effettivo di almeno sei mesi.

Sarà possibile sospendere il periodo di formazione e prova, in caso di malattia e negli altri casi espressamente previsti dalle leggi o dagli accordi collettivi.

Il periodo di formazione e prova: dettagli

Gli USR attueranno sia l’attività di accompagnamento sulla base di un cronoprogramma di massima e sia l’attività di formazione vera e propria. Per quanto concerne l’attività di accompagnamento e cronoprogramma, della durata di 25, ci saranno momenti di scambio tra tutor e neo assunti, in forma di piccoli gruppi o individuali.

Le attività formative della durata di 50 ore saranno organizzate dagli USR, di norma, per gruppi non superiori a 25 dirigenti neoassunti. Durante tale formazione, si provvederà ad analizzare studio di casi, sullo scambio di buone prassi, sul problem solving, metodologie utili per costruire relazioni di collaborazione e senso di appartenenza tra i neoassunti dirigenti scolastici.

Ad ogni dirigente scolastico neoassunto verrà fornito il supporto di un’attività di tutoring. La figura del tutor verrà individuata dal Direttore Generale o dal Dirigente titolare dell’USR. Ai tutor verrà corrisposta, per l’impegno svolto, una quota forfettaria di Euro 350,00 per ciascun dirigente scolastico neoassunto a lui assegnato.

La funzione di tutor si esplica nella predisposizione di momenti di reciproca osservazione e nell’attività di accompagnamento ai principali compiti connessi alla funzione dirigenziale. Ogni USR provvederà, all’ organizzazione di alcuni momenti informativi e formativi rivolti ai tutor, per approfondire gli aspetti relativi all’ esercizio di questa delicata funzione.