Decreto Sostegni: sconto bollette e canone Rai speciale per le partite IVA

Decreto Sostegni: sconto bollette e canone Rai speciale per le partite IVA

Il Decreto Sostegni contiene delle importanti novità per le partite IVA che potranno ottenere uno sconto se titolari di utenze non domestiche. Alcune categorie potranno anche avere uno sconto sul canone Rai.

Sono numerose le novità per le Partite IVA contenute all’interno del Decreto Sostegni. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 marzo 2021, questo DL ha lo scopo di aiutare in maniera concreta tutti coloro che si trovano in difficoltà economica a causa delle chiusure e delle restrizione dovute alla pandemia di Covid.

Tra le tante misure, molte sono dedicate alle Partite IVA: ci sono infatti aiuti economici, ma anche sconti bollette e riduzione del canone RAI. Il Decreto Sostegni prevede infatti lo stanziamento di 600 milioni di euro per il 2021 allo scopo di ridurre gli oneri delle bollette elettriche per alcuni possessori di Partita IVA.

Altri 25 milioni di euro sono stati poi stanziati con lo scopo di ridurre il canone Rai alle strutture ricettive, di somministrazione e consumo di bevande. I requisiti e le regole da conoscere per poter fruire di queste agevolazioni sono specificate all’interno dell’articolo 6 del Decreto Sostegni.

Decreto Sostegni: riduzione delle bollette elettriche per le Partite IVA

La riduzione delle bollette elettriche per le Partite IVA è prevista da aprile 2021 a giugno 2021. I beneficiari di questo sconto sono i titolari di utenze elettriche connesse in bassa tensione. L’agevolazione si riferisce esclusivamente alle utenze non domestiche. Lo sconto verrà applicato in particolare a due voci specifiche, che sono:

  • trasporto e gestione del contatore
  • oneri generali di sistema

Il Decreto Sostegni ha stanziato 600 milioni di euro e sarà ARERA a decidere il nuovo importo delle bollette tenendo conto della necessità di garantire un risparmio rispetto ai primi tre mesi dell’anno (ossia l’importo da versare dovrà essere minore rispetto a quello pagato nel periodo che va da gennaio 2021 a marzo 2021).

Le utenze che hanno una potenza superiore a 3,3 kW andranno quindi a costare ai titolari un importo che non sarà superiore rispetto a quello che normalmente sarebbe speso per utenze da 3 kW.

La riduzione del prezzo delle bollette elettriche introdotta dal Decreto Ristori va ad abrogare quanto era previsto dall’articolo 8-ter del DL n. 137 del 28 ottobre 2020. Ricordiamo infatti che questo stabiliva sconti nelle bollette esclusivamente in favore degli esercenti delle aziende più colpite dalle restrizioni.

Partite IVA: riduzione del canone Rai

Il Decreto Sostegni ha introdotto anche una riduzione del canone Rai: si tratta di uno sconto del 30% rispetto all’importo standard. Potranno beneficiarne esclusivamente alcune categorie di imprese, ossiale strutture ricettive e di somministrazione e consumo bevande sia in locali pubblici che in locali aperti al pubblico.

Questa agevolazione è prevista anche per chi ha già pagato il canone Rai speciale. In questo caso infatti verrà riconosciuto un credito d’imposta pari al 30% di quanto speso prima del 23 marzo 2021, data in cui è entrata in vigore l’agevolazione in questione.