Autore: Giacomo Mazzarella

Assunzioni - Contratto di lavoro

6
Lug

Contratto navigator, oltre 2.270 euro lordi al mese più 300 euro di rimborsi a forfait

Entro fine luglio, navigator sotto contratto e poi via alla fase 2 del Rdc

In tema reddito di cittadinanza sarà una estate rovente quella che si prospetta perché sta per avviarsi la seconda fase della misura, quella che riguarda le politiche attive sul lavoro, i patti del lavoro e le iniziative volte a fare trovare lavoro ai beneficiari del sussidio. Tutto ruota intorno alla figura del navigator, il nuovo profilo di tutor istituto proprio per svolgere la funzione di incrocio tra domanda ed offerta di lavoro e di aiuto nella ricerca occupazionale dei beneficiari della misura. Com’era tempo ha stabilito Anpal, probabilmente entro la fine del corrente mese le procedure di contrattualizzazione di queste nuove figure che saranno assunte dagli uffici di collocamento, saranno completate.
Ci vorranno poi un paio di settimane utili alla formazione in campo dei navigator per poi entrare definitivamente in funzione. Per i beneficiari del reddito di cittadinanza intanto, partiranno le telefonate dei centri per l’impiego con conseguente sottoscrizione del patto di lavoro.

Navigator, si inizia a lavorare

Inizia così la fase lavorativa dei nuovi tutor creati appositamente per il nuovo strumento di contrasto alla povertà al fine di potenziare i centri per l’impiego. Dopo il tanto discusso concorso per diventare navigator, adesso tutto è pronto per far entrare in servizio questa particolare categoria di lavoratori.
Il cronoprogramma di Anpal è chiaro. Tra 19 e 24 luglio o vincitori del concorso verranno chiamati a firmare il contratto di lavoro. Poi scatterà la prevista tre giorni di orientamento le cui sedi designate saranno Cagliari, Palermo e Roma. Tre giorni dal 29 al 31 luglio per provvedere a fare scattare il loro contratto e quindi la loro operatività per metà agosto.

Tutto è pronto

Prima del via ai navigator toccherà svolgere una fase di formazione sul campo, presso gli uffici di collocamento, sotto la supervisione di tutor appositi e per la durata di un paio di settimane. Sull’operato dei navigator Anpal e Regioni hanno in programma di sottoscrivere una convenzione atta a delineare l’azione che verrà chiesta a queste nuove figure di lavoratori. Essendo una vera e propria nuova professione, oltre ai 14 giorni di inizio agosto, la formazione dei navigator si potrà dire conclusa dopo che gli stessi avranno espletato quello che Anpal definisce formazione on the job. Ai navigator verrà rilasciata certificazione dopo aver compilato diversi formulari e test.

Stipendi e contratto

Il contatto di lavoro che i navigator sottoscriveranno in linea di massima tra il 19 ed il 24 del corrente mese di luglio, come detto in precedenza, sarà un contratto di collaborazione con una scadenza prestabilita e fissata al 30 aprile del 2021. Per quanto concerne lo stipendio, già è stato annunciato che il compenso sarà da 27.338,76 euro. Parliamo di compensi lordi pari a poco più di 2.278 euro lordi al mese. Il contratto prevederà anche un contributo mensile, sempre lordo da 300 euro da aggiungere allo stipendio mensile per il contratto di collaborazione. Si tratta del contributo relativo al rimborso spese per il navigator, per i costi che lui sosterrà per espletare il suo compito, cioè vitto, alloggio e rimborsi spese per viaggio.