Congedo straordinario Covid: è possibile fare la domanda online

Da pochi giorni è possibile inviare online la domanda per il congedo straordinario Covid per i lavoratori dipendenti che hanno figli conviventi interessati dallo stop della didattica in presenza.

Con il messaggio 515 del 5 febbraio 2021, l’INPS ha reso noto che è ora disponibile la procedura per le domande telematiche per coloro che hanno diritto di richiedere il congedo straordinario Covid. Questo è previsto dal Decreto Ristori e riguarda i lavoratori dipendenti che hanno almeno un figlio convivente che è stato interessato dallo stop della didattica in presenza a partire dal 9 novembre 2020.

Chi può richiedere il congedo straordinario Covid

Il congedo Covid-19 riguarda genitori lavoratori dipendenti sia pubblici che privati che hanno un figlio minore di 14 anni che frequenti la seconda o la terza classe delle scuole secondarie di primo grado all’interno di una zona rossa dell’Italia.

Nello specifico, il diritto di congedo straordinario Covid si estende ai genitori dipendenti il cui figlio studi a casa per via della sospensione della didattica in presenza a causa di un provvedimento nazionale, regionale, provinciale, comunale oppure del singolo istituto scolastico.

Possono ottenere il congedo Covid anche i lavoratori dipendenti che hanno un figlio disabile in maniera grave e che frequentano i centri educativi diurni di carattere assistenziale. In questo caso il congedo è richiedibile indipendentemente da dove si trova la scuola.

Ricordiamo che non è possibile presentare la domanda nel caso in cui uno dei due genitori stia svolgendo il proprio lavoro in modalità agile. La domanda non può essere presentata nemmeno nel caso in cui l’altro genitore fruisca già del congedo per quarantena scolastica del figlio. Anche se uno dei due genitori è disoccupato e non lavoratore è impossibile ottenere il congedo straordinario Covid.

Come presentare la domanda di congedo straordinario Covid

La domanda per ottenere il congedo straordinario Covid deve essere presentata esclusivamente online. Si può decidere di farlo attraverso tre canali differenti. Il primo metodo prevede un invio online tramite il sito web dell’INPS (inps.it).

In questo caso deve accedere al portale dell’Istituto ed entrare nella propria area tramite SPID, CIE o CNS oppure in alternativa utilizzando il codice PIN che è stato rilasciato direttamente dall’INPS.

In alternativa si può presentare la domanda tramite telefono. In questo caso si deve chiamare il Contact center integrato telefonando al numero verde gratuito da linea fissa 803.164. Si può anche chiamare il numero 06 164.164 da rete mobile, in questo caso il numero è a pagamento e la tariffa dipende dal proprio gestore.

La domanda per richiedere il congedo straordinario Covid è anche fattibile tramite i Patronati. Si possono difatti sfruttare i servizi che questi offrono gratuitamente in maniera da avere una mano durante la procedura di domanda.

Le domande che vengono presentate potranno riguardare anche periodi precedenti rispetto alla data di presentazione della stessa. Ad ogni modo, per avere diritto del congedo Covid, i periodi di riferimento dovranno comunque essere non anteriori rispetto al 9 novembre 2020.