Concorso assistenti sanitari a Bergamo: requisiti e prove

L’ATS di Bergamo ha pubblicato il Bando per il Concorso assistenti sanitari. Scopriamo i requisiti e le prove.

Il Concorso assistenti sanitari a Bergamo è stato indetto dall’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) della città lombarda. I profili che si stanno cercando sono due collaboratori Professionali Sanitari – Assistenti Sanitari che verranno assegnati al Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria (DIPS) – Categoria D1.

I due professionisti che supereranno le prove e avranno la meglio rispetto tutti gli altri candidati, verranno assunti a tempo indeterminato e a tempo pieno.

Il Bando del Concorso prevede che tutte le domande siano presentate entro e non oltre il 31 maggio 2021. Per poter rispondere a tale bando e concorrere per ottenere uno dei due posti di lavoro è necessario essere in possesso di alcuni specifici requisiti: scopriamo quali sono.

Concorso assistenti sanitari Bergamo: requisiti

Solo coloro che sono in possesso di alcuni determinati requisiti possono partecipare al Concorso assistenti sanitari dell’ATS di Bergamo. I requisiti fondamentali per poter partecipare alle prove sono i seguenti:

  • Essere cittadini italiani o essere cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea o di altre nazioni previste nel Bando
  • Appartenere all’elettorato attivo
  • Essere in possesso di una Laurea come Assistente Sanitario oppure altri titoli che sono specificati all’interno del Bando
  • Essere iscritti all’Albo della professione sanitaria come Assistente Sanitario
  • Non essere stati destituiti dall’impiego presso le Pubbliche Amministrazioni e non essere stati licenziati per aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile

Quali sono le prove del Concorso?

Nel caso in cui i candidati a rispondere al Bando del Concorso siano numerosi, l’Amministrazione potrà decidere di procedere con una prova preselettiva.

Una volta portata a termine questa eventuale preselezione, si inizierà con le procedure selettive già originariamente previste per decidere chi saranno i due Assistenti Sanitari per l’ATS di Bergamo. Le prove d’esame saranno tre: una scritta, una pratica e una orale. Gli argomenti di queste prove sono specificate all’interno del Bando.

La prova scritta è composta da una o più domande anche a risposta sintetica che sono specificati nel Bando come segue:

  • pianificazione e programmazione di interventi di promozione della salute nei setting di comunità;
  • attività di supporto nella sorveglianza sanitaria delle malattie infettive;
  • gestione dei programmi di screening oncologici;
  • competenze dell’Assistente Sanitario delle Agenzie di Tutela della Salute di Regione Lombardia;
  • legislazione sanitaria nazionale e regionale con particolare riferimento alle funzioni dell’Agenzia
  • di tutela della Salute di cui alla legge regionale n. 23/2015 e successive integrazioni.

Per superare questa prova sarà necessario raggiungere almeno il punteggio di 21/30.

La prova pratica del concorso consiste nell’esecuzione di “nell’esecuzione di tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta, con particolare riferimento a simulazioni nella gestione di casi concreti negli ambiti di attività oggetto della prova scritta”.

La prova orale ha lo scopo di verificare la conoscenza di almeno una lingua straniera tra inglese e francese e di accertare la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e applicazioni informatiche.

Leggi anche: Concorsi pubblici: cambiamenti nella valutazione dei titoli