Concorso assistenti giudiziari 2017, prove scritte: utile vademecum per i candidati

Concorso cancellieri 2017: gli scritti si avvicinano. Novità in Gazzetta Ufficiale, date, dettagli e come prepararsi alle prove. Tutte le info utili per gli aspiranti assistenti giudiziari.

Le prove scritte del concorso cancellieri 2017 sono alle porte: il 24 maggio è terminata la fase delle preselezioni presso Fiera di Roma per l’assunzione di 800 assistenti giudiziari a tempo indeterminato, ma a causa della riconvocazione dei candidati con errori e risposte tronche nel test la pubblicazione del diario delle prove scritte è stata rinviata.

Come già anticipato nell’articolo Assistenti giudiziari: diario delle prove scritte rinviato per la riconvocazione dei candidati, bisognerà attendere il 6 giugno 2017 per conoscere date, orari, sedi e dettagli degli scritti.

Il diario delle prove scritte sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ serie speciale Concorsi ed Esami.

Le prove scritte saranno 2, seguite da un colloquio atto a verificare le conoscenze linguistiche e informatiche dei candidati. Gli scritti che gli aspiranti cancellieri dovranno affrontare consistono in quiz con 60 domande a risposta multipla su elementi di diritto processuale civile ed elementi di diritto processuale penale. Le due prove si svolgeranno in successione, senza soluzione di continuità, e si avranno a disposizione 150 minuti in tutto.

Alle prove scritte del concorso assistenti giudiziari saranno ammessi i candidati che si sono classificati tra i primi 3.200 posti (4 volte i posti a disposizione) e quelli che avranno ottenuto lo stesso punteggio del concorrente classificato all’ultimo posto utile.

Si fa presente che le nuove assunzioni disposte dal Ministero della Giustizia avverranno per scorrimento delle graduatorie in corso di validità. In particolare, dalla graduatoria finale dell’attuale concorso 800 assistenti giudiziari verranno assunti ulteriori 600 candidati idonei non vincitori, per un totale di 1.400 assunti entro fine anno.

Per saperne di più leggi Concorso assistenti giudiziari: da 800 a 1.400 posti. Tempistiche assunzioni e graduatorie

Concorso assistenti giudiziari: diario prove scritte

Il diario delle prove preselettive del concorso 800 assistenti giudiziari è uscito nel Decreto 3 aprile 2017, pubblicato sul sito del Ministero della Giustizia e in Gazzetta Ufficiale con due mesi di rinvio rispetto alla data annunciata.

I risultati della prova d’esame e la graduatoria degli ammessi saranno pubblicati con tempistiche e modalità indicate sempre sul sito www.giustizia.it. Il punteggio conseguito nella prova preselettiva non concorre ai fini della determinazione della votazione complessiva finale.

Le due prove scritte avranno luogo nelle date e nella sede che saranno indicate nella Gazzetta Ufficiale – 4^ Serie Speciale – “Concorsi ed Esami” – del 6 giugno 2017, n.41. In caso di eventuale rinvio, nella medesima Gazzetta Ufficiale si darà comunicazione della nuova data di pubblicazione del diario delle prove scritte.

Ecco cosa si legge nella GU n.41 del 30 maggio 2017:

Si comunica che le date, il luogo, nonché le modalità di svolgimento delle prove scritte del concorso pubblico, per titoli ed esami, a ottocento posti di assistente giudiziario, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - n. 92 del 22 novembre 2016, verranno pubblicate
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» del 6 giugno 2017. In detta Gazzetta, si darà comunicazione della nuova data di pubblicazione, in caso di eventuale ulteriore rinvio. Si avvisano altresì i
candidati con invalidità uguale o superiore all’80% che partecipano direttamente alle prove scritte e che necessitano di assistenza e/o di tempi aggiuntivi per lo svolgimento della prova ai sensi degli articoli 4 e 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 che, al fine di consentire all’Amministrazione di individuare e predisporre i mezzi e gli strumenti atti a garantire una regolare partecipazione al concorso, dovranno far pervenire entro e non oltre il 10 giugno 2017, all’indirizzo uff3concorsi.dgpersonale.dog@giustizia.it la documentazione medica rilasciata dalla competente struttura pubblica dalla quale dovranno risultare in maniera specifica l’ausilio necessario e gli eventuali tempi aggiuntivi in relazione all’handicap posseduto, come previsto dall’art. 4 del bando di concorso. Fatti salvi i casi di coloro che hanno già prodotto la predetta certificazione in occasione della prova
preselettiva, non avranno diritto all’assegnazione dell’ausilio e/o del tempo aggiuntivo per lo svolgimento delle prove scritte coloro che non faranno pervenire nel citato termine del 10 giugno 2017 detta certificazione che documenti la specifica necessità. L’allegazione di attestazione medica di D.S.A. ai sensi della legge n. 170/2010 non richiede invece ulteriori certificazioni.
Il presente avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti nei confronti di tutti i candidati.

Concorso assistenti giudiziari: prove scritte e orale

I 3200 candidati che superano la prova preselettiva, rispondendo correttamente al quiz su elementi di diritto pubblico ed elementi di diritto amministrativo, accedono agli scritti (2 prove da 60 domande l’una su diritto processuale civile e penale).

L’orale si svolgerà davanti alla commissione e comprenderà anche l’accertamento della conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, tedesco e spagnolo, e dei principali strumenti informatici.

Il colloquio del concorso 800 assistenti giudiziari verte sulle seguenti materie:

  • elementi di diritto processuale penale e civile
  • elementi di Ordinamento giudiziario
  • elementi di Servizi di cancelleria
  • nozioni sul rapporto di pubblico impiego alle dipendenze della pubblica amministrazione

Concorso assistenti giudiziari: come prepararsi alle prove scritte

La 1^ prova scritta consiste in 60 domande a risposta multipla su elementi di diritto processuale civile, mentre per la 2^ prova bisognerà preparasi bene su elementi di diritto amministrativo.

I candidati hanno 150 minuti di tempo per svolgere entrambe le prove, e a ogni prova cui verrà assegnato un punteggio massimo di 30 punti.

Ogni risposta esatta vale 0,50 punti; ogni risposta errata o multipla vale - 0,15; a ogni risposta non data non viene attribuito alcun punteggio (meglio non rispondere, quindi, piuttosto che dare la risposta sbagliata). La prova si intende superata con una votazione di almeno 22,5/30.

Per prepararsi efficacemente alle prove scritte e all’orale del concorso si consiglia di studiare su manuali e compendi specifici di teoria e test, nonché sui software online con le batterie di quiz per esercitarsi sulle domande a risposta multipla nei tempi previsti dall’esame. Le materie e gli argomenti da studiare e ripassare sono:
elementi di Diritto processuale civile, elementi di Diritto processuale penale, elementi di Ordinamento giudiziario, elementi di Servizi di cancelleria, nozioni sul rapporto di Pubblico impiego.

Si ricorda, comunque, che punteggio in graduatoria non è determinato solo dall’esito delle prove, ma anche dal possesso dei seguenti titoli e criteri:

  • + 6 punti a coloro che hanno svolto, con esito positivo,
  • l’ulteriore periodo di perfezionamento nell’ufficio per il processo
  • + 1 punto a coloro che hanno svolto, con esito positivo, lo
  • stage presso gli uffici giudiziari
  • + 1 punto a coloro che hanno completato, con esito positivo,
  • il tirocinio formativo presso gli uffici giudiziari pur non avendo fatto parte dell’ufficio per il processo

Concorso cancellieri 2017: quando escono le graduatorie

A procedura concorsuale conclusa non rimarrà che attendere la pubblicazione ufficiale della graduatoria con gli 800 nomi dei vincitori del concorso + i 600 ulteriori nomi provenienti dalle graduatorie in corso di validità delle pubbliche amministrazioni.

Come indicato nel bando, il provvedimento di approvazione della graduatoria sarà pubblicato sul sito del MdG e ne verrà data notizia tramite avviso in Gazzetta Ufficiale - 4^ serie speciale Concorsi ed Esami. Ad oggi non è dato sapere quando termineranno le prove e sarà pubblicata la graduatoria, ma a partire dalla data d’uscita di questa decorrerà il termine per eventuali ricorsi da parte degli esclusi.

Tutte le informazioni dettagliate sul Concorso 800 assistenti giudiziari le trovate nel bando ufficiale pubblicato in GU il 22-11-2016