Concorso Città Metropolitana di Bologna: si cercano 10 esperti della progettazione europea

Concorso Città Metropolitana di Bologna: si cercano 10 esperti della progettazione europea

Fino al 7 giugno 2021 gli interessati possono candidarsi al Concorso della Città Metropolitana di Bologna. Qui si cercano infatti 10 esperti della progettazione europea.

La Città Metropolitana di Bologna ha di recente indetto un nuovo Concorso per trovare 10 esperti della progettazione europea. Nel capoluogo dell’Emilia-Romagna verranno quindi assunte nuove figure a tempo determinato.

Il Bando è rivolto a laureati. Per candidarsi e sperare di ottenere le posizioni c’è tempo solo fino al 7 giugno 2021. Ricordiamo che nel Concorso ci sono riserve di posto a favore delle persone appartenenti alle categorie protette e dei volontari FF.AA.

Nello specifico, il Concorso non offre una sola posizione. Nel bando è infatti specificato che sono ben quattro le posizioni differenti. Tali posizioni sono suddivise in diverse aree, ossia:

  • Area sviluppo economico: si cercano 7 persone da assumere
  • Direzione generale: si cerca 1 persona da assumere
  • Segreteria generale: si cerca 1 persona da assumere
  • Area servizi territoriali metropolitani: si cerca 1 persona da assumere

Concorso Città Metropolitana di Bologna: la selezione

La selezione dei candidati che hanno inviato la propria domanda di partecipazione avviene prima di tutto tramite una valutazione dei titoli. Da qui verrà stilata una graduatoria che consentirà a 70 candidati di procedere con il successivo step di selezione che consiste in una prova orale. Questa prova orale ha lo scopo di verificare le competenze e le attitudini che possono essere utili per la posizione da ricoprire.

Gli argomenti della prova orale sono specificati all’interno del Bando del Concorso esattamente come vi riportiamo di seguito:

  • Verifica delle metodologie e delle tecniche della progettazione europea;
  • Verifica delle metodologie e delle tecniche della gestione e rendicontazione dei progetti europei;
  • Verifica delle conoscenze relative alla produzione dei principali elaborati necessari per la realizzazione di progetti europei;
  • Verifica della conoscenza della struttura dei fondi europei e dei documenti di programmazione comunitaria, statale e regionale;
  • Verifica della conoscenza della struttura del Fondo per lo sviluppo e la coesione;
  • Verifica della conoscenza della lingua inglese, anche legata alle tematiche tecniche inerenti il profilo;
  • Verifica della conoscenza della normativa sul procedimento amministrativo e delle procedure autorizzative in materia di attività produttive;
  • Verifica della conoscenza della normativa in materia dei lavori servizi e forniture pubblici ed elementi di contabilità ai fini della rendicontazione economica finanziaria degli interventi;
  • Statuto e regolamenti fondamentali della Città metropolitana di Bologna;
  • Elementi di diritto penale;
  • Norme generali sul pubblico impiego e sui contratti collettivi di lavoro;
  • Elementi del Codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
  • Elementi del Codice per la protezione dei dati personali;
  • Elementi della Legge 6/11/2012, n. 190 “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione” e del D.Lgs. n. 33/2013;
  • Nozioni di informatica.

Coloro che supereranno la selezione e verranno assunti avranno diritto a uno stipendio annuale lordo di 22.135,44 euro a cui si aggiunge la tredicesima. A questo stipendio vanno poi aggiunte anche le indennità che sono previste e regolamentate dal contratto.