Concorso Comune di Genova: si cercano 41 istruttori amministrativi

Il Comune di Genova sta cercando 41 istruttori amministrativi da assumere a tempo indeterminato per rinforzare l’organico già presente. Scopriamo i dettagli del Concorso.

Il Comune di Genova ha indetto un nuovo Concorso allo scopo di trovare 41 istruttori amministrativi da assumere a tempo indeterminato in Categoria C. Queste nuove assunzioni andranno a sommarsi a quelle avvenute poco tempo fa. Il Bando di questo Concorso è stato pubblicato all’interno della Gazzetta Ufficiale numero 41 del 25 maggio 2021.

Questo concorso è subordinato all’esito negativo della procedura descritta dall’articolo 34 bis del D.lgs. 165/2001. Di conseguenza, nel caso in cui i posti dovessero essere coperti con una procedura di mobilità del personale, il Concorso verrà revocato. Nel caso invece la procedura di mobilità permetta di coprire solo una parte dei 41 posti disponibili, quelli ancora vacanti verranno coperti dai candidati selezionati attraverso il Concorso.

Concorso istruttori amministrativi Comune di Genova: requisiti

Per poter presentare la propria domanda e candidarsi al concorso istruttori amministrativi del Comune di Genova, gli interessati devono essere in possesso di alcuni specifici requisiti. Tali requisiti sono specificati all’interno del Bando e sono:

  • essere cittadini italiani oppure di un Paese dell’Unione Europea
  • se cittadini di un Paese extra-europeo, essere in possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo oppure essere rifugiati
  • essere maggiorenni e quindi avere più di 18 anni
  • avere un’età inferiore a quella prevista dalle norme attuali per il collocamento a riposo
  • godere dei diritti politici
  • godere dei diritti civili
  • non avere mai avuto delle condanne penali e non avere dei precedenti penali di alcun tipo
  • non essere stati destituiti, dispensati oppure decaduti da un impiego presso un’Amministrazione Pubblica
  • se cittadini di sesso maschile nati prima del 31 dicembre 1985, essere in regola con gli obblighi militari di leva
  • essere in possesso di credenziali SPID o CIE
  • avere almeno il diploma di scuola secondaria di secondo grado, ossia essere in possesso della maturità

I soggetti interessati a candidarsi al Concorso dovranno farlo entro e non oltre l’11 giugno 2021.

Concorso Comune di Genova: le prove

Nel caso ci siano un gran numero di candidature, l’Amministrazione ha la facoltà di decidere lo svolgimento di una prova preselettiva. Questa verterà su domande a risposta multipla che riguarderanno sia le materie d’esame che argomenti matematici, aritmetici, deduttivi e linguistici. Nel caso di preselezione, i candidati che hanno un’invalidità pari o superiore all’80% sono esonerati e passano direttamente alla fase successiva di selezione.

Potranno continuare la selezione i 205 candidati che hanno raggiunto il punteggio maggiore. A questi si aggiungeranno anche i candidati che hanno ottenuto un punteggio di pari merito con il 205esimo candidato.

Le prove successive saranno due: una prova scritta e una prova orale. Durante la prova orale verranno valutate anche le conoscenze della lingua inglese, le competenze concettuali e metodologiche. I candidati verranno messi alla prova anche allo scopo di valutare le conoscenze delle principali applicazioni e apparecchiature informatiche.

Per superare le prove è necessario ottenere un punteggio che sia pari o superiore a 21/30.