Autore: Francesco Menna

Concorsi pubblici - Opportunità di lavoro - Assunzioni

3
Mar

Concorso Guardia di Finanza 2019: come partecipare

Una guida su come poter partecipare al concorso per entrare nella Guardia di Finanza

È stato pubblicato ufficialmente il bando relativo al concorso Guardia di Finanza 2019. L’obiettivo è l’arruolamento di 66 allievi ufficiali del ruolo normale, comparti aeronavale e ordinario. Sulla Gazzetta Ufficiale è possibile consultare il bando. Ci sono, però, dei requisiti minimi da rispettare e delle prove da svolgere per arrivare in «finale».

Concorso Guardia di Finanza 2019: requisiti richiesti

I posti disponibili sono 58 per il reparto ordinario e 8 per il comparto aeronavale. Per quanto riguarda i requisiti minimi necessari, sono elencati di seguito. Possono partecipare i sovrintendenti, gli appuntati, i finanzieri e gli ispettori che:

  • alla data 1 gennaio 2019 abbiano compiuto 28 anni di età;
  • non siano stati prosciolti in precedenza da altri arruolamenti d’autorità o di ufficio nelle forze armate e di polizia;
  • se in servizio permanente siano stati dichiarati all’avanzamento;
  • se non sono indagati, imputati;
  • se non hanno riportato sanzioni disciplinari negli ultimi 2 anni.

Per i cittadini, invece, i requisiti da rispettare sono ben altri e sono elencati di seguito:

  • essere nati tra il 1 gennaio 1997 e i 1 gennaio 2002;
  • se minorenni devono avere il consenso dei genitori, o dal tutore;
  • essere in possesso di diritti civili e politici;
  • non devono essere decaduti da un impiego alla pubblica amministrazione;
  • non devono essere dimessi per motivi disciplinari;
  • non devono essere imputati, né condannati.

Concorso Guardia di Finanza: le prove da sostenere

Come già anticipato ci sono delle prove da dover sostenere che sono:

  • Test di matematica e logica;
  • Test di cultura generale;
  • Efficienza fisica;
  • Accertamento idoneità psico-fisica;
  • Prove orali;
  • Prova facoltativa di lingua inglese e informatica;
  • valutazione titoli;
  • visita medica di controllo (per aspiranti piloti);
  • accertamento idoneità pilotaggio (per aspiranti piloti).

La domanda deve essere presentata entro il 15 marzo 2019 in via telematica nella sezione concorsi sul sito della Guardia di Finanza.