Concorso Comune Genova: si cercano 62 funzionari tecnici

Concorso Comune Genova: si cercano 62 funzionari tecnici

Il Comune di Genova sta cercando 62 funzionari tecnici. Scopriamo i requisiti del Concorso e come si svolgerà la selezione.

Il Comune di Genova ha indetto un nuovo Concorso per trovare 62 funzionari tecnici. I profili selezionati verranno assunti a tempo indeterminato e saranno di Categoria D. Per poter accedere a questo Concorso è necessario essere in possesso di determinati e specifici requisiti tra cui il possesso di una laurea in ingegneria o in architettura. Le domande devono essere inviate entro e non oltre il 31 maggio 2021.

Concorso funzionari tecnici Comune di Genova: i requisiti

Il Concorso funzionari tecnici indetto dal Comune di Genova ha lo scopo di trovare 62 di questi profili. Per poter inviare la propria domanda è necessario essere in possesso di alcuni requisiti. I requisiti generici sono:

  • essere cittadini italiani o di uno Stato membro dell’Unione Europea
  • avere tra i 18 anni e i 65 anni
  • non avere mai avuto condanne penali
  • essere in possesso di diritti civili e di diritti politici
  • essere fisicamente idonei
  • non essere mai stati destituiti o dispensati da un impiego presso la Pubblica Amministrazione
  • essere in possesso dello SPID

Chi desidera accedere al Concorso deve poi essere in possesso di alcuni requisiti specifici, ossia:

  • possedere una laurea in ingegneria oppure possedere una laurea in architettura
  • essere abilitati all’esercizio della professione

Concorso Comune Genova per funzionari tecnici: la selezione

La selezione avverrà attraverso la valutazione dei titoli e due prove d’esame: una prova scritta e una prova orale.

La prova scritta ha lo scopo di verificare le conoscenze dei candidati riguardo diversi argomenti specificati nel Bando come segue:

  • Normativa vigente in materia di appalti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture;
  • Concetti generali inerenti alla contabilità dei lavori pubblici, computi metrici estimativi, analisi dei prezzi;
  • Concetti generali relativi alle norme tecniche sulle costruzioni;
  • Problematiche relative alla manutenzione, all’adeguamento e al recupero di edifici esistenti nonché alla progettazione di edifici pubblici di interesse comunale;
  • Elementi normativi in materia di abbattimento delle barriere architettoniche (con particolare riferimento al D.P.R. 24/07/1996 n. 503 ed al D.M. 14/06/1989 n. 236);
  • Elementi di legislazione edilizia e urbanistica, con riferimento anche agli aspetti di tutela del paesaggio e dei beni vincolati;
  • Elementi di legislazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro (D.Lgs. n.81/2008 ss.mm.ii.) con particolare riferimento alla sicurezza nei cantieri temporanei o mobili.
  • Durante la prova scritta ci sarà anche un test di tipo psico-attitudinale volto a verificare le conoscenze in ambito linguistico, matematico-aritmetico e deduttivo.

La prova orale invece avrà come oggetto le stesse materie della prova scritta a cui verranno anche aggiunti altri argomenti specificati nel Bando come segue:

  • Ordinamento degli Enti Locali (Testo Unico 18/08/2000, n. 267 e s.m.i.);
  • Normativa in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi (Legge n. 241/90 e s.m.i.; D.Lgs. 33/2013; D.P.R. 445/2000);
  • Anticorruzione e trasparenza;
  • Elementi in materia di rapporto di lavoro alle dipendenze delle pubbliche Amministrazioni (D.Lgs. 30/03/2001, n. 165, e s.m.i.; C.C.N.L Comparto Funzioni Locali);
  • Reati contro la Pubblica Amministrazione;
  • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
  • Nozioni sul Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Genova.

Durante la prova orale i candidati dovranno anche dimostrare di conoscere la lingua inglese. Ai candidati verrà anche chiesto di mostrare le proprie attitudini e le proprie competenze concettuali e metodologiche rispetto al ruolo. Per valutare questo ci sarà un esperto in psicologia del lavoro.