Concorsi Regione Marche: si cercano 19 funzionari

La Regione Marche ha indetto due concorsi allo scopo di assumere 14 Funzionari Tecnici Specialisti e 5 Funzionari dei sistemi informatici e tecnologici.

La Regione Marche ha indetto due concorsi che permetteranno l’assunzione di un totale di 19 funzionari. Nello specifico un Bando è rivolto alla ricerca di 14 Funzionati Tecnici Specialisti per l’area politiche agro-alimentari. Questi saranno di Categoria D. L’altro Bando è rivolto invece alla ricerca di 5 Funzionari dei sistemi informatici e tecnologici, anch’essi di Categoria D. Tutti i profili selezionati verranno assunti con un contratto a tempo indeterminato.

Ricordiamo che su entrambi i concorsi ci sono alcuni posti riservati ai volontari FF.AA. e del personale dipendente della Giunta Regionale. Per candidarsi è necessario presentare la domanda entro e non oltre il 12 giugno 2021.

Concorso Funzionari Regione Marche: i requisiti generici

Per poter partecipare ai due concorsi indetti dalla Regione Marche è necessario essere in possesso di alcuni requisiti generali. Questi requisiti sono:

  • essere cittadini italiani o di uno dei Paesi dell’Unione Europea
  • avere almeno 18 anni
  • non avere più di 65 anni
  • essere idonei psicologicamente e fisicamente all’impiego
  • godere dei diritti civili e dei diritti politici
  • non avere dei precedenti penali
  • se maschi nati prima del 31 dicembre 1985, essere in regola con gli obblighi militari
  • non essere stati dispensati o destituiti da impieghi presso una Pubblica Amministrazione
  • conoscere la lingua inglese
  • conoscere gli applicativi informatici più comuni

Oltre a questi requisiti, ce ne sono anche altri più specifici che riguardano i singoli profili.

Concorso Funzionari Tecnici Specialisti: requisiti specifici

Per accedere al Concorso Funzionari Tecnici Specialisti è necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Scienze e tecnologie alimentari
  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Scienze agrarie
  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Scienze e tecnologie agrarie
  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Scienze Biologiche
  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Scienze e tecnologie delle produzioni animali
  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Scienze forestali e ambientali
  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Scienze forestali
  • Laurea di primo livello in Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura
  • Laurea di primo livello in Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali
  • Laurea di primo livello in Scienze e tecnologie agrarie e forestali
  • Laurea di primo livello in Scienze Biologiche
  • Laurea di primo livello in Scienze e tecnologie agro-alimentari

Concorso Funzionari dei sistemi informatici e tecnologici: requisiti specifici

Per accedere al Concorso Funzionari dei sistemi informatici e tecnologici è necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Matematica
  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Informatica
  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Scienze dell’Informazione
  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Ingegneria elettronica
  • diploma di laurea del vecchio ordinamento in Ingegneria informatica
  • Laurea di primo livello in Ingegneria dell’informazione
  • Laurea di primo livello in Scienze e tecnologie fisiche
  • Laurea di primo livello in Statistica
  • Laurea di primo livello in Scienze matematiche
  • Laurea di primo livello in Scienze e tecnologie informatiche

Concorso Funzionari della Regione Marche: la selezione

Nel caso in cui i candidati risultino essere numerosi, l’Amministrazione potrà decidere di predisporre una prova di preselezione per sfoltire il numero di candidati che accederanno alle prove.

Ci sarà per prima cosa la valutazione dei titoli e successivamente ci saranno due prove in entrambi i concorsi: una prova scritta e una prova orale.

Le materie trattate nelle due prove sono specificate in entrambi i Bandi dei Concorsi.