Autore: Carmine Orlando

Concorsi pubblici - Dipendenti pubblici

Concorsi Banca d’Italia per 30 laureati: bando, requisiti, domanda e prove d’esame

I requisti di ammissione per i due concorsi pubblici indetti da Banca d’Italia e le prove d’esame da sostenere. Dove e quando presentare la domanda.

La Banca d’Italia ha indetto lo scorso 25 settembre due concorsi pubblici per l’assunzione a tempo indeterminato di 30 laureati, scadenza 27 ottobre 2020. Il primo concorso riguarda la ricerca di 25 esperti laureati in ingegneria che abbiano conoscenze nella gestione aziendale e nei sistemi informatici. Il secondo concorso si propone di arruolare 5 esperti laureati con orientamento nelle discipline statistiche.

Concorso Banca d’Italia per 25 esperti laureati in ingegneria: requisiti di ammissione

Per presentare la propria candidatura è necessario essere in possesso di una laurea magistrale o specialistica in ingegneria gestionale; modellistica matematico-fisica per l’ingegneria; altra laurea equivalente, avendo conseguito un punteggio minimo di 105/110 o votazione equipollente.

Concorso Banca d’Italia per 5 esperti laureati con orientamento nelle discipline statistiche: requisiti di ammissione

Per partecipare a questo concorso, occorre aver conseguito una laurea magistrale o specialistica, in statistica economica, finanziaria e attuariale; scienze statistiche; scienze statistiche attuariali e finanziarie; matematica; fisica; altra laurea equipollente, avendo ottenuto almeno 105/110 o votazione equivalente.

Concorsi Agenzia delle Dogane: due bandi per 1126 posti tra diplomati e laureati

Requisiti comuni a entrambi i concorsi

  • cittadinanza italiana;
  • essere maggiorenne;
  • idoneità fisica alle funzioni da svolgere;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • compatibilità con le mansioni da svolgere alla Banca d’Italia

Domanda di partecipazione ai concorsi pubblici Banca d’Italia

La richiesta di ammissione deve essere presentata entro le ore 16:00 del 27/10/2020, esclusivamente per via telematica, tramite l’applicazione presente sul portale della Banca d’Italia. E’ possibile candidarsi solo per uno dei due concorsi suddetti.

La Banca d’Italia comunicherà sul proprio sito, l’elenco dei candidati ammessi alla prova scritta, 15 giorni prima della data d’inizio.

Prove d’esame

I due concorsi indetti da Banca d’Italia, prevedono lo svolgimento di una prova scritta e di una prova orale.

La prova scritta consiste nello svolgimento di quattro quesiti a risposta sintetica che vertono sulle materie d’esame, inoltre, sullo svolgimento di un breve elaborato in lingua inglese che verte su argomenti di attualità sociale ed economica.

La durata della prova scritta è di 4 ore, ad ogni quesito può essere assegnato un punteggio massimo di 15. Accedono alla prova orale, i candidati che avranno ottenuto almeno 9 punti a ogni quesito, per almeno un totale di 36. In mancanza dell’ottenimento minimo dei 36 punti, non verrà preso in considerazione la prova d’inglese, a cui è possibile assegnare un massimo di quattro punti.

La prova orale consiste nella tenuta di un colloquio riguardante le materie oggetto d’esame della prova scritta e in una conversazione in lingua inglese. La Commissione esaminatrice verificherà tramite la prova orale, le conoscenze tecniche, la capacità di esposizione, di giudizio critico e di cogliere le interrelazioni tra i temi trattati. Inoltre, la conoscenza della lingua inglese necessaria per poter svolgere le proprie mansioni.