Ciao Darwin, emergono particolari shock sul tragico incidente di Gabriele

Ciao Darwin continua ad essere nell’occhio del ciclone per il rovinoso incidente che ha coinvolto Gabriele, il concorrente 54enne infortunatosi nel corso di una caduta in piscina mentre registrava una delle puntata dello show condotto da Paolo Bonolis e che rischia di rimanere paralizzato. A fornire nuovi terribili particolari sull’accaduto è stata Emanuela, una testimone del terribile impatto, che ha rilasciato un’intervista al Messaggero. La donna ha raccontato: “Eravamo un bel gruppo, ma arrivata a quei rulli ho pensato come fosse impossibile farli. Lui è partito davanti a me dicendo ‘io vado’ e poi è caduto in un modo bruttissimo. Abbiamo visto subito dei sommozzatori che lo hanno tirato fuori e hanno chiamato un medico. Poi lo hanno messo sulla barella. Era vigile e diceva ‘io non riesco a respirare’. Non credo abbia mai perso i sensi”.

Ciao Darwin, la testimonianza di Emanuela: “Era immobile e ci ha spaventato tanto”

Emanuela ha poi continuato: “Era immobile e ci ha spaventato tanto. Con le altre del gruppo avevamo visto che era una cosa seria. Ci è stato detto che non era mai successo nulla e che questa era la prima volta. Dovevamo finire la parte e ci hanno chiesto di aspettare. Dopo circa un’ora e mezza abbiamo ripreso per fare l’ultimo pezzo”. Oltre alla sua testimonianza, diversi particolari stanno anche arrivando da una chat di Whatsapp resa nota da Repubblica e gestita da altri concorrenti di Ciao Darwin e che vede tra i partecipanti anche Gabriele e suo cugino Stefano Ambrosetti. All’interno della chat si legge: “A noi hanno detto che non era grave“, ma Stefano ribatte: “Invece è molto grave. E la produzione lo sapeva già quando è arrivato al pronto soccorso. Poi giovedì sapevamo che era completamente paralizzato”. A quel punto il concorrente ha ribadito: “Ma giovedì ci hanno fatto registrare“. Intanto, Mediaset ha pubblicato una nota ufficiale in cui Paolo Bonolis e Sdl2005 hanno espresso il loro rammarico per la vicenda e hanno spiegato di aver preso contatti con la famiglia, attivando la polizza assicurativa prevista in questi casi. Intanto, le condizioni di Gabriele, secondo le notizie fornite dal cugino, sono stabili anche se ancora non ci sono informazioni ufficiali da parte dei medici.