Certificazione Unica ai pensionati: adesso si riceve via email, novità Inps

Novità dall’Inps che adesso manderà la Certificazione Unica che ai pensionati servirà per le dichiarazioni dei redditi, direttamente a casa dei pensionati stessi via email.

La CU, la Certificazione Unica è quel documento che lavoratori dipendenti e pensionati ricevono dal loro datore di lavoro che per questi ultimi è l’Inps. Il documento consuntivo con tutti i redditi erogati da parte dell’Inps a ciascun pensionato, questa è la CU.

Prima dell’ingresso ormai in pianta stabile della digitalizzazione nelle PA, la Certificazione Unica per i pensionati era spedita dall’Inps a casa via posta ordinaria.

Con l’avvento del cassetto fiscale del contribuente, dei servizi telematici dell’Inps e delle credenziali di accesso ai servizi digitali dell’Istituto, tutto è passato all’online. La CU andava scaricata dal sito dell’Inps tramite Pin dispositivo, Spid, Cie, Cns o rivolgendosi ad un patronato.

Adesso si cambia ancora, con l’Inps che ha annunciato la novità della CU spedita via email. Ecco come funzionerebbe questa novità in base alle indicazioni provenienti dall’Istituto di Previdenza Sociale.

Non solo la CU, anche il cedolino della pensione via email

Da ieri 4 febbraio 2021 è possibile ricevere la Certificazione Unica e il cedolino della propria pensione anche via email. Questa la novità partorita dall’Inps. Un nuovo servizio online che permetterà ai pensionati di avere accesso a entrambi questi importanti documenti più facilmente.

E ripetiamo, se il cedolino della pensione, come una busta paga, è importante per capire di cosa è composta una pensione, anche per avviare azioni per eventuali errori o eccezioni, la Certificazione Unica è importante per le imminenti dichiarazioni dei redditi a cui i pensionati saranno chiamati ad adempiere.

La Certificazione Unica infatti è il documento riepilogativo del reddito che ogni pensionato ha ricevuto dall’Inps con la pensione mensile nell’anno precedente quello in cui si è chiamati a presentare la dichiarazione reddituale.

La novità riguarda quei pensionati che già oggi consultano le documentazioni sul sito dell’Inps perché in possesso delle relative credenziali di accesso. Adesso potranno richiedere l’invio delle documentazioni direttamente presso la loro casella di posta elettronica.

Come funzionerà la procedura

Tutti i pensionati che mensilmente consultano il cedolino della pensione via web, accedendo all’area “My Inps” con Spid, Cns o Cie (con il Pin dispositivo si può ancora accedere, ma l’Inps non li rilascia più e presto non funzioneranno più nemmeno i vecchi), potranno richiederne l’invio direttamente via email in modo tale da averlo sempre a disposizione senza doversi collegare ogni volta.

E alla stregua del cedolino di pensione i pensionati potranno richiedere l’invio della Certificazione Unica e pure del modello Obis/M.
Accedendo al portale Inps come consuetudine, i pensionati saranno guidati nella richiesta tramite istruzioni passo a passo e adottando la procedura predisposta.

Una volta completata la procedura e prodotto la richiesta, sia il cedolino mensile di pensione che la Certificazione Unica annuale arriveranno sulla casella di posta elettronica del pensionato.