Autore: Stefano Calicchio

Lavoro - Busta paga

3
Mar

Cedolino di Marzo 2020 NoiPA: già possibile consultare la data di pagamento

Come leggere i cedolini di NoiPA relativi al mese di marzo 2020: ecco tutti i dettagli da conoscere al riguardo.

Arrivano nuovi aggiornamenti in merito ai cedolini dei lavoratori della pubblica amministrazione ed in particolare rispetto ai cedolini dello stipendio di marzo 2020. Ricordiamo innanzitutto che questa mensilità risulta particolarmente importante per l’applicazione del conguaglio fiscale relativo al 2019. Il cambiamento sarà quindi evidente rispetto alla scorsa mensilità.

Nel mese di febbraio il cedolino mostrava infatti le solite voci di competenza. Con il cedolino di marzo 2020 sarà invece possibile avere il riscontro dei conguagli annuali e delle relative rateizzazioni.

NoiPA: per visualizzare il cedolino servono le credenziali di accesso

Ricordiamo innanzitutto che al fine di visualizzare il cedolino è necessario disporre delle chiavi di accesso al sito NoiPA (accessibile da un computer desktop). Con le stesse credenziali è possibile anche accedere all’applicazione da dispositivi mobili, scaricabile da Google Play o dall’App Store per i dispositivi Apple.

Una volta effettuato il download ed eseguita l’installazione dell’applicazione, è possibile entrare nella propria area riservata attraverso il proprio codice fiscale e la password assegnata dalla propria amministrazione di riferimento.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni, Rizzetto (FdI): ‘il sistema dei contributi Enasarco deve cambiare’

Come verificare il cedolino NoiPA: quando verrà pagato lo stipendio di marzo 2020

All’interno della pagina Self Service sarà quindi possibile visionare il proprio cedolino del mese di marzo 2020, venendo così a conoscenza della data di pagamento e della cifra esatta che verrà accreditata sul proprio conto corrente. Per riuscirci basterà cliccare su “altri servizi NoiPA” e poi su “Consultazione pagamenti”. Qui sarà quindi possibile verificare l’importo netto a pagare del nuovo stipendio.

Con la stessa funzione è possibile anche visionare i cedolini degli stipendi corrisposti in precedenza, tornando fino all’anno 2015. Rispetto alle date ufficiali di accredito dello stipendio, il prossimo 23 marzo ci sarà il pagamento per la maggior parte dei lavoratori pubblici. Il 26 marzo è fissato il pagamento per i lavoratori del comparto sanitario, mentre il 27 marzo è previsto l’accredito dei pagamenti per il personale supplente breve e saltuario, oltre che per i volontari dei vigili del fuoco.

TI POTREBBE INTERESSARE: Bonus commercianti 2020: che cos’è e come funziona l’indennizzo dai 57 anni per le lavoratrici e 62 anni per i lavoratori