Autore: Stefano Calicchio

INPS - Cassa integrazione

15
Lug 2020

Cassa Integrazione, per la Ministro Catalfo pagato il 97,1% delle richieste

L’Inps ha effettuato il pagamento della cassa integrazione in favore di oltre 3 milioni di lavoratori: lo riferisce l’esponente del Ministero del Lavoro durante il proprio intervento presso il Parlamento.

I nuovi dati in arrivo dall’ente pubblico di previdenza evidenziano che l’Inps ha effettuato il pagamento di oltre tre milioni di richieste di cassa integrazione. Lo conferma la Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo, rispondendo alle domande del Question Time tenutosi presso la Camera dei Deputati oggi 15 luglio 2020.

In particolare, l’esponente del governo ha indicato che alla data dello scorso 7 luglio “i pagamenti effettuati sono 3.120.499”. Si tratta di assegni relativi ai lavoratori per i quali l’azienda ha chiesto “almeno un’integrazione salariale mensile”.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni anticipate dai 63 anni e APE sociale: oggi 15 luglio scade la secondo finestra per le domande

Pagamenti Cig, completate il 97,1% delle richieste

Stante la situazione appena evidenziata, la rappresentante del Ministero del Lavoro ha spiegato che gli assegni che devono ancora essere pagati corrispondono a 89.004. Tenendo conto di questi dati, si evidenzia quindi il pagamento del 97,1% delle richieste inviate dagli aventi diritto.

Durante l’intervento parlamentare la Ministra Catalfo ha risposto a numerose domande in merito all’attuazione dello strumento di sostegno al reddito in corso di definizione e all’erogazione degli altri strumenti di welfare previsti dalla normativa, oltre che rispetto al mantenimento dei posti di lavoro nelle aziende in condizioni di crisi come per esempio nei casi di Whirpool e Conad-Achan.

TI POTREBBE INTERESSARE: Pensioni anticipate e post quota 100: i lavoratori chiedono più flessibilità in uscita, ma lo spazio d’azione resta ristretto