Cashback 2021: attivo il rimborso in caso di pagamento con carta del supermercato

Cashback 2021: attivo il rimborso in caso di pagamento con carta del supermercato

Per ottenere i rimborsi del bonus cashback è possibile utilizzare anche le card Conad, Coop ed Esselunga per effettuare i pagamenti. Scopriamo i dettagli di questa novità.

Sono numerosi i cittadini che stanno partecipando al Cashback di Stato iniziato nella sua versione definitiva il 1° gennaio 2021. Questa manovra è stata introdotta dal vecchio Governo Conte e da parte di un più ampio Piano Cashless che ha lo scopo di aiutare la lotta all’evasione fiscale e al lavoro in nero.

Fino al 30 giugno 2021 i cittadini che hanno aderito al Cashback dovranno effettuare pagamenti utilizzando metodi tracciabili come carte di credito, carte di debito, carte prepagate, bancomat e applicazioni mobile. Tutti coloro che in questi sei mesi hanno raggiunto un minimo di 50 transazioni avranno diritto a un rimborso del 10% sulle spese effettuate.

Oltre ai metodi di pagamento tracciabili “classici” (quindi quelli che abbiamo ricordato poco sopra), i cittadini avranno ora la possibilità di effettuare i propri acquisti anche utilizzando le carte di alcuni supermercati. Le oltre sette milioni di persone che hanno fino ad oggi aderito all’iniziativa potranno quindi registrare sull’App Io anche le card di Esselunga, Conad e Coop. Scopriamo qualcosa in più in merito a questa importante novità.

Cashback anche con le carte del supermercato

L’ultima novità del bonus Cashback riguarda i metodi di pagamento accettati. Oltre ai metodi di pagamento accettati fino a questo momento, è adesso possibile registrare sull’App Io anche le carte di alcuni supermercati. Conad, Coop ed Esselunga permettono infatti ai propri clienti di pagare attraverso una carta socio speciale utilizzabile solo presso i supermercati. I cittadini potranno quindi ricevere il rimborso del 10% anche nel caso di utilizzo di questa carta.

Chiunque sia in possesso della Più Conad Card di Conad, Supercard di Coop oppure della Fidaty Oro di Esselunga avrà la possibilità di collegarla al proprio profilo sull’App Io. Per farlo è necessario semplicemente cercare la sezione “Carta di Pagamento supermercati” all’interno del proprio portafoglio nell’Applicazione della Pubblica Amministrazione (App Io).

Sono stati direttamente i supermercati interessati dalla novità ad informare i propri clienti attraverso email oppure attraverso messaggi apparsi sul sito. I clienti che già usavano le carte dei supermercati per effettuare gli acquisti e avvalersi di sconti speciali a loro dedicati, potranno adesso ottenere anche il recupero del 10% delle spese effettuate. Ricordiamo che il massimo rimborsabile sarà di 150 euro per l’intero semestre e ogni acquisto singolo darà diritto a un massimo di 15 euro di rimborso.

Cashback di Stato: dubbi sul futuro

Il futuro del Cashback di Stato è molto incerto, infatti la manovra introdotta dal Governo Conte bis non è così ben vista dall’attuale Governo Draghi. Senza dubbio gli italiani avranno modo di continuare a partecipare per tutto il primo semestre (fino quindi al 30 giugno 2021), ma restano dubbi sul proseguo del Cashback. Il nuovo Governo guidato da Mario Draghi ha bisogno di recuperare fondi per investirli poi in altre misure e proprio per questo motivo potrebbe decidere di interrompere questa manovra.

Sono molti i partiti politici a dirsi contrari alla manovra, proprio per questo non ci sono attualmente certezze in merito al futuro del Cashback. Ad oggi la manovra sta riscuotendo successo tra i cittadini italiani, ma per sapere se continuerà fino a giugno 2022 come originariamente pensato, sarà necessario attendere la decisione del Governo.