Autore: B.A

MasterCard

23
Lug

Carta Acquisti 2020 da 40 euro al mese: come si ottiene, le cifre e i requisiti

Agevolazioni, funzionamento e beneficiari della Carta Acquisti.

La Carta Acquisti può essere considerato lo strumento precursore del Rei, Rdc e di antri sussidi oggi in appannaggio di famiglie e persone disagiate, sia a carattere statale che regionale o comunale.

Precursore perché il funzionamento tramite ricarica di una specie di carta di credito è la cosa che accomuna la Carta Acquisti al Reddito di Cittadinanza per esempio. Ma cos’è la Carta Acquisti e a cosa serve? Ecco in sintesi tutto ciò che è dovuto sapere pe gli interessati a questo strumento.

Carta Acquisti 2020, Isee, requisiti e importi

La Carta Acquisti viene caricata ogni bimestre e prevede erogazione fissa da 40 euro al mese. In pratica, 80 euro ogni due mesi, questo ciò che finisce nelle tasche dei beneficiari, o meglio, sulla card dei beneficiari. Infatti a chi rientra nel perimetro di applicazione della Carta Acquisti viene consegnata da Poste Italiane una specie di carta di credito su cui arrivano le ricariche e che va utilizzata per spendere i soldi.

Si tratta di una speciale card che può essere utilizzata in tutti gli esercizi commerciali abilitati al circuito Mastercard. Una carta di credito utilizzabile per le spese alimentari, sanitarie e il pagamento delle utenze domestiche, ma non per prelievi in contanti. La card poi può dare diritto ad ottenere sconti sulle bollette per le utenze domestiche e sconti negli esercizi commerciali aderenti.

Carta Acquisti, i requisiti

Per ottenere la card occorre essere di età non inferiore a 65 anni o essere genitori con figli non superiore a 3 anni. Lo strumento è appannaggio di chi è in possesso della cittadinanza italiana, della cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea, del diritto di soggiorno, del diritto di soggiorno permanente, del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o del requisito di rifugiato politico o della protezione sussidiaria.

Per ottenere la card occorre avere Isee inferiore a 6.966,54 euro l’anno, che viene innalzata a 9.288,72 euro l’anno per gli over 70. Tra gli altri requisiti necessari c’è il non essere, da solo o insieme al coniuge, intestatario di più di una utenza elettrica domestica, intestatario di utenze elettriche non domestiche, intestatario di più di una utenza del gas, proprietario di più di un autoveicolo, proprietario, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo, proprietario con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo, inclusi quelli ubicati al di fuori del Territorio della Repubblica Italiana o di categoria catastale C7, titolare di un patrimonio mobiliare, superiore a 15mila euro.

Ci sentiamo si richiede la Carta Acquisti

Per ottenere la Carta Acquisti occorre presentare domanda attraverso il modello predisposto ed allegando alla stessa la copia dell’Isee in corso di validità e la copia fotostatica del documento di riconoscimento.

Il modello si può scaricare direttamente dal sito ufficiale del Ministero dell’economia e delle finanze o chiedendolo agli uffici postali che sono gli enti che si occuperanno anche di ricevere le domande, verificare il loro accoglimento o meno e provvedere alla consegna in caso di esito positivo, della card e del relativo codice Pin.