Canone Rai: prevista esenzione per chi la guarda al computer

Canone Rai: prevista esenzione per chi la guarda al computer

L’esenzione del canone Rai è prevista anche per chi guarda i programmi televisivi dal computer anziché dalla televisione.

Alcune categorie di soggetti hanno diritto all’esenzione del canone Rai. In particolare questa possibilità è valida per gli anziani over 75 che hanno un reddito inferiore a 8.000 euro all’anno, per gli invalidi civili ospitati in case di riposo e per chi non possiede un televisore.

Tra coloro che possono ottenere l’esenzione dal canone Rai ci sono però altri soggetti che, di solito, risultano essere molto giovani. Infatti, chi guarda i programmi televisivi sul proprio computer, tablet e smartphone anziché utilizzare il classico televisore può ottenere questa esenzione.

Esenzione canone Rai per chi guarda programmi televisivi dal computer

Sono sempre più numerose le persone giovani (ma anche meno giovani) che seguono i propri programmi televisivi preferiti da computer, tablet o smartphone. Il modo di vedere la televisione sta cambiando e negli ultimi anni sono davvero tanti gli individui che preferiscono vedere programmi via web.

Le numerose piattaforme di streaming e anche la possibilità di vedere i contenuti della Rai e di Mediaset tramite il web hanno portato molte persone ad accantonare il classico televisore preferendo pc e tablet.

Di conseguenza oggi ci sono persone che non possiedono nemmeno un televisore in quanto non lo utilizzerebbero. Spesso si tratta di ragazzi e ragazze che studiano fuori sede e che, per praticità, preferiscono guardare i propri programmi preferito on demand o in streaming sfruttando computer, tablet o addirittura smartphone per avere una maggiore mobilità.

Come abbiamo già accennato, chi non possiede un televisore può richiedere l’esenzione del canone Rai e di conseguenza anche questi soggetti rientrano nella casistica di coloro che possono evitare di versare il canone.

Come richiedere l’esenzione del canone Rai

I cittadini che non possiedono un televisore devono presentare la richiesta di esenzione dal canone Rai utilizzando il modulo di dichiarazione sostitutiva di non detenzione. All’interno di questo modulo devono affermare di non possedere una TV in modo da evitare che venga addebitato il canone direttamente nella bolletta come succede di solito. Chiaramente per ottenere tale esonero è essenziale che nessuno della famiglia possieda un apparecchio televisivo.

Il modulo compilato correttamente in tutte le sue parti deve poi essere presentato direttamente dal contribuente tramite il portale web dedicato. In alternativa è possibile chiedere aiuto agli intermediari abilitati che possono essere i professionisti oppure la Caf.

Il modello può anche essere inviato tramite posta, senza busta, all’indirizzo: Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino. In quest’ultimo caso è necessario allegare anche un documento di riconoscimento valido.

Ricordiamo che il termine ultimo per inviare il modulo per richiedere l’esenzione per tutto il 2021 è scaduto il 31 gennaio 2021. Se non si è presentata la richiesta in tempo è comunque possibile farlo dal 1° febbraio 2021 al 30 giugno 2021 per avere diritto almeno all’esenzione per il secondo trimestre che va da luglio 2021 a dicembre 2021.