Autore: Antonio Murante

Ammortizzatori sociali

26
Giu

Bonus stagionali e caregiver di 600 euro, a chi spetta

In fase di elaborazione un emendamento che prevede un bonus di 600 euro per coloro che hanno assistito durante la pandemia persone non autosufficienti e lavoratori del settore turistico.

Ancora in fase di studio un emendamento a favore di coloro che finora sono stati esclusi dai vari Bonus emessi dal governo per il Dl Rilancio e che da marzo ad oggi non hanno avuto ancora nessun sostegno economico da parte del Governo.Vediamo a chi spetta il bonus stagionali e caregiver.

Bonus 600 euro stagionali e caregiver

Non tutte le categorie finora sono state remunerate con sussidi a loro favore nonostante siano stati impossibilitati a dare fonte di lavoro durante la pandemia, nonché aiuti e sostentamento per coloro che durante il periodo di lockdown hanno comunque contribuito a dare sostegno e mantenimento a coloro che si sono presi cura di un parente in condizioni di disabilità o non autosufficienza.

La persona disabile è un familiare convivente che sia “in condizioni di disabilità con connotazione di gravità, con disturbi dell’età evolutiva o in condizione di non autosufficienza non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità.”

Perché venga riconosciuto il bonus 600 euro per aprile e maggio, e perché si venga considerati caregiver è necessario che con la persona disabile vi sia parentela o affinità oltre che ovviamente la condizione di cui abbiamo detto della convivenza.

Questo è uno degli argomenti di discussione messo sul tavolo del Governo insieme al sostentamento per coloro che lavorano nel settore turistico

’’Sto lavorando anche a un decreto rivolto ai lavoratori del settore turismo che, pur lavorando come stagionali, sono stati assunti con contratti a tempo determinato e per questo non hanno avuto accesso agli strumenti di sostegno al reddito stanziati dal Governo. ’Non appena questo provvedimento passerà al vaglio della Ragioneria generale dello Stato e della Corte dei conti, il bonus di 600 euro per i mesi di marzo, aprile e maggio potrà essere richiesto e percepito da quei lavoratori dipendenti a tempo determinato che operano nel settore turismo e degli stabilimenti termali che hanno lavorato sia nel 2018 sia nel 2019 per almeno trenta giornate’’. " ha spiegatola Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo.