Bonus per chi lavora nel mondo dello sport: cosa prevede il Decreto Sostegni?

Bonus per chi lavora nel mondo dello sport: cosa prevede il Decreto Sostegni?

Il Decreto Sostegni prevede per i collaboratori sportivi un importo che varia da 1.200 euro a 3.600 euro a seconda del reddito percepito nel 2019.

Il lavoratori del settore dello sport stanno vivendo un momento molto complesso a causa delle chiusure imposte per contenere i contagi da Covid-19. Insieme ai lavoratori stagionali, ai lavoratori del turismo e ai lavoratori dello spettacolo, i collaboratori sportivi sono sicuramente i soggetti che stanno pagando più care queste chiusure in quanto hanno visto il loro lavoro sospeso da mesi. Allo scopo di aiutare questa categoria di soggetti, il Decreto Sostegni contiene anche una nuova indennità per chi lavora nel mondo dello sport.

Bonus sportivi: a quanto ammonta l’indennità?

Il Decreto Sostegni, approvato in via ufficiale il 19 marzo 2021, contiene numerose indennità per chi lavora nei settori colpiti dalle chiusure causate dalla pandemia di Covid. Tra questi, ci sono anche i collaboratori sportivi che avranno diritto a un’indennità per coprire i mesi di chiusura. Ci saranno tre diverse fasce del bonus in quanto l’importo dell’indennità verrà riconosciuto in base al reddito del 2019. Nello specifico, il bonus per chi lavora nel mondo dello sport funzionerà in questo modo:

  • avranno diritto a 1.200 euro i collaboratori sportivi che nel 2019 hanno percepito un reddito inferiore a 4.000 euro
  • avranno diritto a 2.400 euro i collaboratori sportivi che nel 2019 hanno percepito un compreso tra i 4.000 euro e i 10.000 euro
  • avranno diritto a 3.600 euro i collaboratori sportivi che nel 2019 hanno percepito un superiore a 10.000 euro

Il pagamento del bonus dovrebbe avvenire in maniera automatica per i lavoratori che hanno richiesto già la precedente indennità. Coloro che invece non hanno presentato la richiesta in passato, dovranno farlo ora per poter accedere a questo aiuto promosso dal Governo Draghi. Il bonus sportivi verrà nuovamente gestito dalla società Sport e Salute SPA che già si era occupata della gestione dell’ultima misura per le indennità agli sportivi.

Chi ha diritto al bonus per i collaboratori sportivi?

Le persone che potranno beneficiare della nuova indennità per i collaboratori sportivi saranno le medesime che già avevano diritto alla precedente misura di aiuti. In attesa di avere novità in merito, per individuare chi potrà beneficiare di questa nuova indennità è necessario fare riferimento a quanto previsto da Decreto Ristori Quater e dal DL numero 157 del 30 novembre 2020.

Il diritto all’indennità dovrebbe quindi essere confermato per coloro che hanno cessato, sospeso o ridotto la loro attività lavorativa a causa delle chiusure imposte per prevenire la diffusione del Covid-19. Nello specifico, potranno fruire dell’aiuto economico coloro che hanno dei rapporti di collaborazione con il CONI (Comitato Olimpico Nazionale) con il CIP (Comitato Italiano Paraolimpico) e con le federazioni sportive nazionali.

Saranno beneficiari del bonus anche coloro che operano nelle discipline sportive associate e gli enti che promuovono le attività sportive riconosciute da CONI e CIP, oltre che anche le società e le associazioni dilettantistiche.