Autore: Giacomo Mazzarella

Bonus Assunzioni - Assunzioni

Bonus over 50: quando assumere 50enni conviene

Numerosi gli incentivi per le nuove assunzioni, anche per gli over 50.

Sono molti gli incentivi per le assunzioni previsti dal nostro ordinamento. Molti credono che una persona oltre i 50 anni sia ormai fuori dal mercato del lavoro. Per questo il legislatore ha deciso di provvedere creando misure volte a favorire l’assunzione di queste figure. Infatti esiste alla stregua dei bonus assunzioni per donne, under 35, Neet e giovani disoccupati del Sud, un bonus over 50.

Incentivi over 50, assunzioni agevolate

In Italia assumere un lavoratore è piuttosto oneroso per imprese, aziende e datori di lavoro. Lo dimostra il fatto che il costo del lavoro è oggetto di una lunga diatriba politica che ha già prodotto il taglio del cuneo fiscale, che è proprio la differenza tra lo stipendio netto erogato ad in lavoratore, ed il lordo pagato dal datore di lavoro.

Per questo vengono varati incentivi che spingano i datori di lavoro alle assunzioni. Sconti per chi assume, questo l’oggetto degli incentivi, compreso il bonus over 50.

Bonus over 50, come funziona?

La crisi della occupazione e quindi del lavoro è ormai cronica. Negli ultimi tempi qualche miglioramento sul tasso di occupazione è stato registrato, ma soprattutto per i giovani. Gli ultra cinquantenni infatti, sono tra quelli con la più alta percentuale di licenziamenti e cassa integrazione, anche adesso per il Covid-19.

Per venire incontro a questo spaccato di società che adesso più di prima, è alla ricerca di nuova occupazione, è nato il bonus over 50.

I datori di lavoro che decidono di assumere persone con almeno 50 anni di età compiuti, beneficiano di uno sgravio contributivo. Il cinquantenne però, deve risultare disoccupato da almeno 12 mesi.

Bonus over 50, il meccanismo

Il bonus over 50 consiste in una riduzione dei costi e delle spese che un datore di lavoro deve versare per il suo lavoratore dipendente assunto. Lo sgravio è nella misura del 50%. La misura non fa distinzioni di sesso, perché vale per le donne e per gli uomini, anche se a dire il vero per le prime, lo stesso sgravio è previsto dal bonus donne, che non ha limiti di età.

L’agevolazione comprende oltre ai contributi previdenziali, anche quelli assistenziali e i premi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro pagati all’Inail.

In funzione di queste agevolazioni sotto forma di sgravi contributivi, i datori di lavoro beneficiano di una riduzione dell’aliquota dovuta per tali contributi e premi e per una durata di 18 mesi nel caso di assunzione a tempo indeterminato e di trasformazione di un contratto da tempo determinato a indeterminato. In tutti gli tri casi, cioè per assunzioni con contratto a tempo determinato, con contratti part time o con contratto di somministrazione, lo sgravio contributivo al 50% sia per donne che per over 50, può essere erogato per massimo 12 mesi.