Autore: Elisa Cardelli Ceroni

Bonus

Bonus mobilità: dal 14 gennaio si potrà nuovamente chiedere il rimborso

Dalle 9 del 14 gennaio fino al 15 febbraio sarà nuovamente possibile richiedere il rimborso per chi ha acquistato biciclette e monopattini acquistati tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020.

A partire dalle ore 9 del 14 gennaio 2021 e fino al 15 febbraio 2021, sarà di nuovo possibile richiedere il rimborso per gli acquisti che rientrano nel bonus mobilità e che sono stati effettuati tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020. Si tratta quindi di una nuova finestra che permetterà a tutti coloro che non hanno ancora ottenuto il rimborso nella prima finestra, anche chi non si è pre-registrato potrà quindi usufruire del bonus biciclette e monopattini previsto dal Programma sperimentale Buono mobilità.

Cos’è il bonus mobilità

Il bonus mobilità è un contributo che ammonta ad un massimo di 500 euro e ha lo scopo di coprire una spesa fino al 60% della spesa sostenuta per acquistare un mezzo di mobilità sostenibile, ossia biciclette, biciclette elettriche (e-bike a pedalata assistita), monopattini e segway.

Il rimborso è attivo anche per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli mediante autovettura.

A poter richiedere il bonus sono tutti i cittadini maggiorenni residenti nei comuni con una popolazione superiore a 50 mila abitanti. Hanno diritto al bonus anche gli abitanti dei capoluoghi di Regione, delle Città metropolitane e dei capoluoghi di provincia.

Per poter ottenere il rimborso è necessario aver effettuato l’acquisto di un mezzo di mobilità sostenibile dal 4 maggio 2020 al 2 novembre 2020. Ricordiamo che risulta obbligatorio essere in possesso della fattura o dello scontrino che attesti la tipologia di bene o servizio acquistato, inoltre sarà necessario identificarsi, tramite SPID, sul portale del buono mobilità.

Le circa 119 mila persone che si sono pre-registrate nelle scorse settimane riceveranno «nei prossimi giorni una e-mail all’indirizzo indicato, per invitarli a caricare i dati e la documentazione attestante l’acquisto effettuato».

Come avere i rimborsi

A partire dal 14 gennaio 2021 e fino al 15 febbraio 2021 i cittadini aventi diritto potranno chiedere il rimborso. Ricordiamo che per ottenere il buono mobilità è necessario:

Non aver ancora usufruito del bonus
• Aver effettuato acquisti dei beni specificati dal Programma Sperimentale Buono mobilità tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020
• Essere in possesso della fattura o dello scontrino che attestino il tipo di bene o servizio acquistato

Tutti coloro che hanno queste caratteristiche, potranno richiedere il buono inserendo i propri dati personali, il valore del bene o servizio acquistato e lo scontrino/fattura che attesti l’acquisto sul portale buonomobilita.it. Ricordiamo che per poter entrare nel sito risulta necessario essersi autenticati con il proprio Spid.

I rimborsi verranno erogati nel periodo successivo al 15 febbraio 2021, ancora non è nota la data precisa in cui i richiedenti avranno il loro bonus. Fino a quel giorno, per ogni motivo sarà inoltre possibile accedere alla propria area riservata per apportare eventuali modifiche ai dati e alla documentazione precedentemente inseriti in modo da correggere eventuali errori commessi nella compilazione del form.