Autore: Carmine Orlando

INPS

Bonus maggio Inps 1000 euro: a chi spetta, gli esclusi, domanda ed erogazione

Bonus 1000 maggio per autonomi, professionisti e co.co.co. Quali sono i requisiti per ottenerlo, chi sarà escluso. Come e quando fare la richiesta e i tempi di erogazione.

Il decreto Rilancio prevede un bonus 1000 euro maggio, ma la platea di coloro che ne potranno usufruire è diversa quella che ha beneficiato del bonus 600 euro di marzo e aprile 2020. Cambia anche la modalità di richiesta per ottenerlo e slittano anche i tempi di erogazione. Vediamo anche chi sono gli esclusi.

Bonus 1000 euro maggio 2020: i requisiti per ottenerlo

Il bonus maggio 1000 euro è destinato ai co.co.co. il cui rapporto di collaborazione coordinata e continuativa è cessata entro la data di entrata in vigore del decreto Rilancio, ovvero il 19 maggio 2020.

Il bonus 1000 euro maggio spetta anche ai professionisti e lavoratori autonomi in possesso di una partita IVA e in grado di comprovare una perdita di fatturato di almeno il 33%, relativa al periodo marzo-aprile 2020 rispetto allo stesso bimestre del 2019.

Gli esclusi

Il bonus maggio 1000 euro non spetta ai commercianti, agli artigiani, ai lavoratori dello spettacolo, agli operai agricoli e ai braccianti. Come sopra detto, non ne avranno diritto gli autonomi e professionisti che non hanno subito una diminuzione di fatturato di almeno il 33% tra il secondo bimestre 2020 e quello 2019. Tuttavia, un esercente escluso dal bonus 1000 euro maggio, potrebbe usufruire dei contributi a fondo perduto previsti dal decreto Rilancio.

Bonus 1000 euro maggio 2020: domanda e tempi di erogazione

Chi ha ricevuto il bonus 600 euro marzo previo domanda sul portale Inps, ha poi ricevuto in automatico il pagamento (ancora in corso) del bonus 600 euro aprile. Le cose cambiano con il bonus 1000 maggio, infatti, sempre tramite il sito dell’Inps, si dovrà compilare un modulo per ottenerlo accedendo alla propria posizione e usando il PIN. In alternativa ci si può rivolgere al CAF o al Patronato.

Al momento, non sono ancora disponibili i suddetti moduli per fare la richiesta del bonus maggio 1000 euro, per cui è consigliabile visitare il portale nella sezione notizie fino a quando apparirà l’informativa. Non c’è una data certa su quando questo avvenga, probabilmente nei prossimi giorni.

Per quanto riguarda i tempi di erogazione, tenendo conto di tutti i ritardi relativi al pagamento dei bonus 600 euro di marzo e aprile, è probabile che il bonus maggio 1000 possa essere erogato a metà giugno, se non addirittura a luglio 2020. Anche perché l’Agenzia delle Entrate dovrà verificare le domande pervenute prima di pagare il bonus maggio e questo potrebbe allungare i tempi di ricevimento del pagamento.