Autore: Elisa Cardelli Ceroni

Bonus - ISEE

Bonus con ISEE basso nel 2021: i principali

All’interno della Legge di Bilancio 2021 sono presenti alcuni bonus per le famiglie con un ISEE basso: scopriamo quali sono i principali.

Per l’anno 2021 il Governo ha realizzato alcuni bonus per le famiglie con un reddito più basso, ossia per i nuclei familiari che hanno un ISEE basso. Attraverso la Manovra 2021, il Governo ha infatti introdotto alcune novità allo scopo di sostenere da un lato la genitorialità e dall’altro di dare sostegno dal punto di vista economico a tutti i cittadini che stanno vivendo una crisi economica a causa della pandemia di Covid-19. Vediamo quali sono tutti i bonus che possono essere richiesti dalle famiglie che hanno un ISEE basso.

Bonus per famiglie con ISEE basso

Tra i principali bonus ISEE basso a sostegno delle famiglie c’è il bonus bebè rivolto ai nuclei famigliari che aumentano di numero per via della nascita di un bambino o per la sua adozione o affido. Per il primo anno, le famiglie in questione riceveranno un aiuto economico che deve essere richiesto tramite il sito web dell’INPS.

Possono richiederlo anche le famiglie con un ISEE superiore ai 40.000 euro, ma spetta in maniera piena solo per coloro che hanno un ISEE molto basso (inferiore a 7.000 euro annui). Le famiglie con difficoltà economica otterranno 160 euro per il primo figlio e 192 euro nel caso di nascita (o adozione o affido) di figli successivi al primogenito.

Un altro aiuto per le famiglie con ISEE inferiore a 25.000 euro consiste nel bonus asilo nido che arriva a 3.000 euro nel caso di reddito molto basso. Anche gli assegni familiari sono un grande aiuto per le famiglie, infatti questi spettano ai nuclei familiari che hanno un reddito che proviene per il 70% da rapporti di lavoro subordinato od assimilato. Ricordiamo che il denaro viene erogato in busta paga e l’importo cambia a seconda del reddito e di alcune tabelle INPS sempre aggiornate.

Le famiglie con un reddito basso otterranno anche il bonus sociale che consiste in uno sconto che verrà applicato in maniera automatica nelle bollette di luce, gas ed acqua.

Ricordiamo poi la possibilità di richiedere il bonus telefono che permetterà di ottenere in comodato d’uso un kit digitalizzazione che comprende uno smartphone oppure un tablet per le famiglie che ne sono sprovviste e hanno un ISEE inferiore a 20.000 euro.

Per ridurre il digital device, il Governo ha anche dato la possibilità di richiedere un bonus PC e Internet: questo viene riconosciuto famiglie con ISEE fino a 20.000 euro e prive di connessioni Internet con velocità di almeno 30 Mbit/s.

Le persone anziane (con più di 65 anni) e i nuclei famigliari con bambini fino ai 3 anni che hanno difficoltà economiche, potranno richiedere la social card. Si tratta di un contributo pari a 80 euro ogni due mesi e deve essere usata per acquistare beni e servizi di prima necessità. I comuni di residenza garantiscono anche bonus spesa alle famiglie con un ISEE particolarmente basso.