Bonus casalinghe 2021: tutto quello che c’è da sapere

Bonus casalinghe 2021: tutto quello che c'è da sapere

Il bonus casalinghe 2021 è garantito da un fondo volto alla formazione professionale e all’inserimento delle donne nel mondo del lavoro.

Il bonus casalinghe è stato introdotto nel corso del 2020 grazie al Decreto Agosto. L’incentivo è stato poi convertito in legge a ottobre 2020 e quindi puo’ essere fruito da determinate categorie di soggetti nel corso del 2021. Lo scopo del bonus è quello di promuovere la formazione e l’inserimento nel mondo del lavoro delle donne che attualmente sono disoccupate.

Per riuscire a raggiungere tale obiettivo è stato stanziato un fondo di 3 milioni di euro a partire dallo scorso anno. Vediamo nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere sul bonus casalinghe 2021.

Bonus casalinghe: tutti i dettagli

Il bonus casalinghe è nato grazie alla realizzazione del “Fondo per la formazione personale delle casalinghe” che è stato istituito dal vecchio Governo Conte attraverso il Decreto Agosto del 2020. Questo fondo vanta una base di 3 milioni di euro all’anno che verranno utilizzati per promuovere la formazione personale delle donne casalinghe allo scopo che queste possano essere introdotte nel mondo del lavoro.

Il bonus ha anche l’obiettivo di aumentare le opportunità culturali e partecipative delle casalinghe. Quest’ultimo punto avverrà grazie alla collaborazione attiva degli enti pubblici e degli enti privati. Tale agevolazione è quindi fruibile da tutte le donne che sono senza lavoro.

Possono fruire del bonus sia le donne cittadine italiane sia le cittadine straniere in possesso di un regolare permesso di soggiorno. L’aiuto è particolarmente utile dal momento che non ci sono dei limiti ISEE per nucleo familiare. Il bonus è fruibile anche dagli uomini, l’importante è che abbiano le medesime caratteristiche delle donne casalinghe.

Il bonus in questione non è corrisposto sotto forma di contributo economico come accade di solito con i bonus. In questo caso infatti si tratta di un fondo e di conseguenza per accedervi è necessario seguire un procedimento specifico.

L’agevolazione è riconosciuta come credito di imposta e può essere speso dalle persone che ricevono dei corsi di formazione, che seguono eventi oppure che svolgono servizi in ambito lavorativo oppure in ambito culturale.

Si comprende quindi che lo scopo di tale fondo è quello di dare modo alle donne che non lavorano di acquisire le competenze personali e professionali utili per poter trovare un lavoro. L’obiettivo ultimo del bonus casalinghe è quello di aumentare la percentuale di donne occupate.

Come fare domanda per ottenere il bonus casalinghe 2021

Ad oggi ancora non si conoscono le modalità e i tempi di attuazione dei bonus casalinghe 2021. L’Articolo 22 del Decreto Agosto infatti parlava di un decreto attuativo che sarebbe dovuto arrivare dal Ministro delle Pari Opportunità e per la Famiglia. Tale decreto attuativo non è ancora arrivato e di conseguenza non si conoscono ancora le modalità per poter presentare la domanda in modo da fruire di tale aiuto economico.