Bonus Irpef 2021: ecco la data di pagamento e di quanto sarà l’importo

Bonus Irpef 2021: ecco la data di pagamento e di quanto sarà l'importo

L’importo del bonus Irpef varrà ricaricato a partire dal 23 aprile e sarà corrisposto un beneficio mensile di 100 euro ai lavoratori dipendenti, assimilati e disoccupati Naspi.

Il bonus Irpef è un beneficio derivante dal taglio del cuneo fiscale e spetta ai lavoratori che rientrano in determinate categorie e sono in possesso di specifici requisiti reddituali. Da luglio 2020, il bonus Irpef è stato utilizzato in sostituzione del vecchio bonus Renzi da 80 euro, e consiste in un incentivo da 100 euro al mese a beneficio dei lavoratori appartenenti alle categorie aderenti e con un reddito non superiore ai 28 mila euro annui. Per questo mese, bisognerà tenere in considerazione una data in particolare: quella del 23 aprile, giorno in cui verrà erogato il bonus Irpef.

Bonus Irpef da 100 euro mensili: a chi spetta e quali sono i requisiti

L’incentivo spetterà dunque a determinate categorie di lavoratori, più specificatamente: ai lavoratori dipendenti e ai lavoratori assimilati, sia pubblici che privati. Tuttavia la Legge di Bilancio 2021 ha inserito anche un’estensione della platea di beneficiari del bonus Irpef.

Il beneficio, spetterà pertanto, anche ai lavoratori che non stanno percependo alcuna busta paga come disoccupati con Naspi e quelli che percepiscono altre forme di indennità economiche a sostegno del reddito come il congedo parentale, sussidi per la maternità, cassa integrazione e indennità di tirocinio. Come viene anche spiegato dal portale “Sky tg24” il bonus Irpef da 100 euro spetterà solamente a chi rientra tra le categorie sopracitate e a chi ha un reddito inferiore ai 28mila euro annui.

Per tutti coloro che superano i 28mila euro di reddito, il bonus andrà a decrescere con l’aumentare del reddito, più precisamente, per i beneficiari con un reddito annuo compreso tra i 28 mila euro e i 35 mila euro, il bonus Irpef sarà di 80 euro al mese mentre per i beneficiari con un reddito compreso tra i 35 mila euro e i 40 mila euro, il bonus va a decrescere da 80 euro fino ad arrivare a 0 per i redditi che superano i 40 mila euro annui.

Bonus Irpef 2021: ecco come e quando verrà erogato

Per i lavoratori dipendenti, il bonus sarà erogato dai datori di lavoro direttamente sulla busta paga mentre per i disoccupati Naspi l’importo del bonus sarà accreditato dall’Inps direttamente sul conto corrente bancario o postale.

Da ricordare che il bonus Irpef non andrà ad incidere sulla formazione del reddito per cui non influisce sull’aumento di reddito. Il bonus Irpef sarà dunque accreditato agli aventi di diritto a partire da venerdì 23 aprile 2021. Ricordiamo che il bonus Irpef è un incentivo che va a decrescere con l’aumentare del reddito.

L’importo massimo pagato è di 100 euro mensili, pertanto non può superare i 1.200 euro all’anno. Un’altra nota da ricordare è che il bonus può essere soggetto di obbligo di restituzione nel caso in cui un lavoratore, con la dichiarazione dei redditi, debba fare il conguaglio dei i redditi provenienti da lavoro dipendente con redditi di altro tipo.