Bonus Covid-19: ecco quelli attivi nel 2021

Bonus Covid-19: ecco quelli attivi nel 2021

Da 1° gennaio 2021 partiranno nuovi incentivi allo scopo di dare sostegno ai cittadini e alle famiglie italiane che stanno vivendo un periodo particolarmente complesso per via della pandemia di Covid-19. Scopriamo quali sono tutti i bonus attivi dall’inizio del prossimo anno.

A partire dal 1° gennaio 2021 entreranno in vigore alcuni bonus allo scopo di aiutare cittadini e famiglie italiane tramite un sostegno economico stanziato per far fronte alla crisi provocata dalla crisi economica di Covid-19. Chiaramente, oltre ai nuovi bonus, ce ne sono altri che proseguiranno anche nel nuovo anno.

Si tratta di aiuti pensati dallo Stato per dare una mano concreta alle persone in difficoltà dal punto di vista economico per colpa della crisi innescata dalla pandemia che stiamo vivendo. Vediamo nel dettaglio chi sono i beneficiari dei numerosi bonus.

Nuovi bonus Covid-19 al via nel 2021

La maggiore novità per quanto riguarda i bonus del 2021 riguarda l’assegno unico per i figli. Dal 1° luglio 2021 arriverà anche per tutti i lavoratori, sia autonomi che dipendenti, ma anche alle persone disoccupate e incapienti. L’assegno partirà dal settimo mese di gravidanza fino al compimento dei 21 anni dei figli.

Verrà riconosciuto a tutti i cittadini italiani ed europei, inoltre potranno richiederlo anche i cittadini extra-comunitari che hanno un regolare permesso di soggiorno e risiedono in Italia da più di 2 anni. L’importo varierà in base all’ISEE e potrà arrivare fino a 250 euro al mese per ogni figlio a carico.

Bonus che proseguiranno nel 2020

A partire dal 1° luglio 2020 e per il 2021, le famiglie italiane e i lavoratori possono usufruire del cosiddetto bonus Irpef. Si tratta di una misura che introduce un taglio del cuneo fiscale tramite un bonus di 600€ per l’anno 2020 (in quanto è partito a luglio) e di 1.200€ a partire dal 2021.

Questo bonus arriverà direttamente in busta paga per i lavoratori dipendenti con un reddito inferiore a 28.000€ annui. Il bonus in questione va a sostituire il cosiddetto bonus Renzi da 80€ al mese aumentandolo a 100€ al mese.

Nel corso del 2020 è stata introdotta anche una detrazione dell’imposta lorda per i lavoratori che percepiscono un reddito da lavoro dipendente e assimilato. Nello specifico, questa risulta diversa a seconda del reddito e ci sono due scaglioni: il primo se il reddito complessivo è compreso tra 28mila e 35mila euro, il secondo se questo è compreso tra 35mila e 40mila euro.

Un altro bonus già esistente è quello chiamato bonus sociale, che per tutto il prossimo anno prevede alcune novità. In particolare ci sarà uno sconto diretto sulle bollette di luce, gas e acqua per le famiglie molto numerose che sono in una condizione di disagio economico.

Questo bonus è, come abbiamo detto, legato alla composizione familiare: le famiglie con due componenti avranno uno sconto di 125€, le famiglie con quattro componenti avranno uno sconto di 148€ e le famiglie con più di quattro componenti avranno lo sconto di 173€. Dal 2021 lo sconto in bolletta sarà valida per la stessa fascia di popolazione anche se ci saranno alcuni specifici requisiti da rispettare.

Anche il bonus bebè è stato esteso per il 2021 e per il 2022. Verrà corrisposto sotto forma di assegno mensile fino a quando il bambino non compirà un anno o fino a quando non sarà trascorso un anno dall’adozione.

Proprio come nel 2020, anche per il prossimo anno i figli successivi al primo vedranno l’importo aumentato del 20%. Anche il bonus mamma, un incentivo dal valore di 800€, sarà richiedibile anche nel corso del prossimo anno.