Bonus 800 euro come indennizzo nel decreto Ristori quarter: ecco per chi

Bonus 800 euro come indennizzo nel decreto Ristori quarter: ecco per chi

Il decreto Ristori quarter prevede un nuovo indennizzo di 800 euro per il lavoratori dello sport. Attenzione domanda entro il 7 dicembre.

Il Decreto Ristori quarter, pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed in vigore da ieri, 30 novembre, oltre alla sospensione dei contributi per dicembre ha previsto anche un ampliamento della platea dei beneficiari del bonus 1000 euro. Inoltre introduce un nuovo bonus da 800 euro per i lavoratori dello sport. Vediamo di cosa si tratta, chi può richiederlo ed entro quando è necessario presentare domanda.

Bonus 1000 euro ampliamento

Previsto nel decreto Ristori 4 un nuovo indennizzo di 1000 euro destinato lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali, dei lavoratori stagionali in settori diversi dal turismo e degli stabilimenti termali, dei lavoratori dipendenti a tempo determinato del turismo e degli stabilimenti termali, dei lavoratori autonomi occasionali, incaricati alle vendite a domicilio, intermittenti, dei lavoratori dello spettacolo.

Le categorie dei beneficiari sono le stesse previste dal Ristori ter ma il nuovo indennizzo include coloro che raggiungono i requisiti entro il 30 novembre 2020 (anzichè entro il 29 ottobre).

Bonus 800 euro sportivi

La novità introdotta dal Ristori 4, però, è quella del nuovo bonus di 800 euro in favore degli sportivi professionisti, simile a quello previsto dal decreto Ristori.

Una sorta di bonus di Natale anche per i lavoratori dello sport che replicano, aumentandolo, il bonus previsto dal primo decreto Ristori (in esso il bonus previsto era di 600 euro).
Riguarderà nel particolare i lavoratori impegnati con rapporti di collaborazione con società e associazioni sportive dilettantistiche ma anche con il Coni e con il CIP.

Come già accaduto con il bonus precedente, anche questo indennizzo di 800 euro sarà erogato dalla Società Sport e Salute Spa.

L’indennizzo è stato introdotto a causa della forzata sospensione, della cessazione o della riduzione dell’attività da parte delle società in questione.

Per chi ha già beneficiato del bonus a novembre l’erogazione del nuovo indennizzo avverrà in automatico mentre per chi non ne ha fruito presentando domanda a novembre, sarà necessaria la presentazione di domanda entro il 7 dicembre.