Autore: B.A

Tablet - Computer

Bonus 500 euro PC, tablet e internet: come funziona

Voucher per le famiglie a cui serve un terminale o una connessione internet, ma a determinate condizioni.

Un voucher fino a 500 euro, questo l’importo del bonus PC che starebbe per partire per migliaia di famiglie italiane. Il bonus PC, come è stato ribattezzato, nasce a livello europeo ed è una misura che la Commissione europea ha varato per ridurre il cosiddetto «gap digitale» o digital divide come lo chiama la UE.

Durante il lockdown, a scuole chiuse, molte famiglie hanno dovuto fare i conti con la didattica a distanza, un vero fardello per molte famiglie prive delle basilari apparecchiature utili ai figli per studiare e seguire le lezioni da casa.

Già in epoca di lockdown, molti Comuni italiani si sono adoperati con la consegna alle famiglie meno abbienti, di PC in comodato d’uso gratuito. E questo voucher più o meno va nella stessa direzione.

Bonus per PC o Tablet: come richiederlo

I decreti attuativi per il bonus PC e Tablet (ma anche per le connessioni internet), sono stati firmati lo scorso 10 agosto, come lo ha confermato la Ministra per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano.

La misura prevede un aiuto per le famiglie italiane per l’acquisto di dispositivi tecnologici e rete internet. Un voucher fino a 500 euro per l’acquisto di pc, tablet e per l’attivazione di servizi a banda larga. Il bonus verrà erogato in base a due fasce di reddito e in base a ciò di cui le famiglie necessitano.

Il parametro resta l’Isee, l’indicatore della situazione economica equivalente, che deve essere in corso di validità per poter richiedere il voucher. Le due fasce Isee sono:

  • Famiglie con Isee inferiore a 20mila euro: 500 euro di cui 200 euro per la connettività e 300 euro per dispositivi tecnologici, PC o Tablet;
  • Famiglie con Isee inferiore a 50mila euro: 200 euro per la connettività. Per le famiglie con Isee fino a 50.000 euro, si inizia con i 200 euro di voucher connettività, ma è già stato confermato che verrà esteso anche ai dispositivi.

Quando arriva il voucher PC o Tablet?

A settembre dovrebbe arrivare il bonus per i nuclei appartenenti alla prima fascia, mentre per quelli di seconda fascia entro dicembre. Questo è l’indirizzo che sembra aver preso il governo in materia bonus PC. Sembra che saranno 170mila le famiglie immediatamente interessate da questa prima tornata di voucher.

Al riguardo il governo ha stanziato 85 milioni di euro. Una dotazione che secondo i tecnici è sufficiente proprio alla platea di destinatari che la misura di prefigge di raggiungere con questa serie di incentivi.

L’incentivo dovrebbe essere esteso anche alle imprese che potranno beneficiare di questo bonus, che varierà da un minimo di 500 euro a un massimo di 2.000 euro per le connessioni internet.
Per queste imprese, il bonus è così ripartito:

  • 500 euro per la connettività ad almeno 30 Mbps;
  • 2mila euro per la connettività tramite fibra.