Benjamin Mascolo testimone dell’aggressione a Francesco Facchinetti: “Ecco cosa è successo”

Il cantante racconta i dettagli dell’episodio in cui è rimasto vittima Francesco Facchinetti

Inizia a delinearsi cosa sia accaduto la notte scorsa presso l’hotel St. Regis di Roma, quando Francesco Facchinetti, come da lui denunciato pubblicamente, è stato colpito, senza apparente motivo, con un pugno in faccia da Conor McGregor, campione di arti marziali miste.

Nella denuncia del cantante, che si è mostrato in video con i segni dell’aggressione, non si spiega quali fossero le motivazioni di tale gesto di violenza gratuita al termine di un incontro che era stato cordiale.

Benjamin Moscolo testimone dell’aggressione a Facchinetti

In difesa di Francesco Facchinetti è intervenuto Benjamin Moscolo, testimone oculare dell’episodio. Il cantante, in una serie di storie instagram, durante il suo viaggio in treno da Roma a Milano, ha raccontato come si è svolta la serata e l’imprevedibile epilogo.

"È stato un evento che mi ha traumatizzato”. Con queste parole, Benji ha iniziato il suo racconto, spiegando che mentre era a cena con sua moglie e alcuni amici, ha ricevuto l’invito dallo staff di Conor McGregor ad un incontro presso l’hotel dove alloggiava il campione irlandese.

Giunti in loco, sono stati accolti dalle guardie del corpo in una sala e dopo un’attesa di circa 30 minuti, verso l’1 finalmente si è palesato Conor McGregor, del quale il cantante, così come Francesco Facchinetti, sono grandissimi fan.

L’incontro, durato circa 2 ore, si è svolto con toni amichevoli e scherzosi. Verso le 3 di notte, Bella Thorne, partner di Benji, ha manifestato l’intenzione di andare via, visto che il giorno seguente sarebbero dovuti partire per Milano di buon’ora.

A questo punto Conor McGregor ha iniziato ad insistere affinché la coppia restasse per continuare a fare festa. Interviene Francesco Facchinetti, confermando che lui e sua moglie Wilma Helena Faissol sarebbero rimasti, mentre invitava Benjamin Mascolo e i suoi amici ad andare via, visto che erano stanchi.

Benjamin Mascolo: «Sono scioccato, gli ha tirato un pugno vero»

A questo punto, racconta Benjamin Mascolo, dal nulla il campione di arti marziale miste ha sferrato un pugno in pieno volto a Francesco Facchinetti. “Ero a 30 centimetri, sono scioccato”, le parole del cantante, che racconta di un “pugno vero”, e dell’intervento immediato delle guardie per bloccare il lottatore e portarlo via di forza.

Dopo le prime cure a Francesco Facchinetti, gli invitati, scortati dalle guardie del corpo hanno abbandonato l’hotel da una uscita di emergenza. A questo punto Benji ha invitato la vittima dell’aggressione a presentare una denuncia, rendendosi disponibile a testimoniare in suo favore.

“Io l’ho sempre stimato come atleta, ma non lo conoscevo come persona. Avevo aspettative alte, ma questo episodio mi ha creato un trauma gigante”, le parole di Benji che, vista la gratuità del gesto, ha sottolineato che il pugno poteva colpire chiunque, compreso lui o una delle altre persone presenti.