Autore: Giacomo Mazzarella

Assegni familiari

Assegno figli under 21, importo minimo 50 euro al mese

Cominciano a trapelare le prime linee guida su come sarà l’assegno unico in partenza a luglio.

Ormai sembra una certezza l’assegno unico per le famiglie con figli fino a 21 anni di età. Nella prossima legge di Bilancio dovrebbe essere inserita questa nuova misura che andrà a sostituire tutte le misure di sostegno alle famiglie oggi previste. Iniziano a trapelare le prime indiscrezioni sulla struttura di questa misura, così come le prime simulazioni relative agli importi. E si parla di un assegno a figlio, tra i 50 e i 250 euro al mese.

Assegno unico, come si parte a luglio

Per l’assegno unico alle famiglie il governo pensa a 3 miliardi di copertura per il 2021 e 6 miliardi per il 2022. La misura è di una enorme portata dovendo riguardare 12 milioni di figli sotto i 21 anni di età.

Gli stanziamenti si aggiungeranno ai soldi risparmiati dalla cancellazione di tutte le altre misure previste oggi e che l’assegno unico sostituirà.

Una misura che spazierà dai lavoratori dipendenti ai lavoratori autonomi e perfino agli incapienti. Proprio autonomi e incapienti sono i soggetti a cui questa misura strizza l’occhio, dal momento che oggi queste persone sono escluse da detrazioni, assegni familiari e misure di sostegno.

La portata dell’assegno unico per le famiglie è rilevante anche perché dovrebbe prevedere copertura per ogni figlio a carico dei genitori, a partire dal settimo mese di gravidanza e fino ai 21 anni di età non compiuti.

Dopo la pubblicazione della misura nella legge di Bilancio e dopo i successivi decreti attuativi, l’assegno unico per famiglie dovrebbe partire dal primo luglio 2021. Si tratterà di una autentica riforma delle politiche di welfare per le famiglie, con una evidente estensione di soggetti coperti che oggi sono esclusi da molte delle misure vigenti. Basti pensare agli autonomi esclusi dagli assegni al nucleo familiare, che invece riguardano i lavoratori dipendenti.

In definitiva, l’assegno unico arriverà a mettere la parola fine a evidenti vuoti che le normative oggi vigenti prevedono escludendo di fatto molte famiglie da molti aiuti.

Importi assegno unico figli under 21

La misura sarà assegnata alle famiglie anche prima di avere un figlio, perché come dicevamo sarà a partire dal settimo mese di gestazione di una futura mamma. Questo perché l’assegno unico per i figli sostituirà tutte le misure oggi vigenti compreso il bonus mamma domani, il famoso assegno di natalità che viene assegnato alle donne in attesa, proprio a partire dal settimo mese di gravidanza.

L’assegno unico sarà il colpo di spugna anche alle detrazioni per figli a carico, agli assegni familiari, al bonus bebè e a tutte le misure che riguardano famiglie con prole.
In base alle prime simulazioni dal punto di vista degli importi erogati, questi saranno compresi tra i 50 e i 250 euro al mese per ciascun figlio under 21 a carico.