Autore: Caterina Perna

Scuola

26
Nov

Anno prova 2019/20: ecco le attività previste per la formazione online

L’ambiente online Indire, sarà accessibile a breve, ai neoassunti e ai docenti con passaggio di ruolo.

L’ambiente online dedicato ai docenti neoassunti riferiti all’anno scolastico 2019/2020 aprirà a breve. L’accesso alla sezione neoassunti.Indire/2020 avverrà tramite il sistema “SPID” (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

All’apertura dell’ambiente sarà disponibile anche una sezione ospite dedicata ai referenti territoriali della formazione. A partire dalla primavera 2020 sarà disponibile anche l’ambiente per i tutor.

L’ambiente presenterà delle novità funzionali volte alla semplificazione, innanzitutto, è prevista una semplificazione dell’attività didattica. Diversamente dagli anni precedenti quest’anno non è previsto il caricamento nel portfolio di materiale multimediale. Inoltre, è stato previsto l’eliminazione del bilancio finale delle competenze (l’attività sul bilancio delle competenze iniziale rimane nella sua forma consueta).

Attività da svolgere su Indire

Nello specifico, le attività da svolgere sono le seguenti:

  • Redazione del curriculum formativo
  • Redazione del bilancio di competenze iniziale
  • Documentazione attività didattica
  • Bisogni formativi
  • Questionario di monitoraggio
  • Dossier finale

Le ore da dedicare alle attività di formazione online sono conteggiate forfettariamente in 20 (ore), infatti, la piattaforma non tiene il conteggio del tempo al suo interno. La formazione online consiste nello svolgimento delle attività di seguito elencate:

  • Analisi e riflessioni sul proprio percorso formativo;
  • Elaborazione di un portfolio professionale che documenta la progettazione, realizzazione e valutazione delle attività didattiche;
  • Compilazione di questionari per il monitoraggio delle diverse fasi del percorso formativo;
  • Libera ricerca di materiali di studio, risorse didattiche, siti dedicati, messi a disposizione durante il percorso formativo.

Nella circolare del 4/09/2019 viene evidenziato che le attività da svolgere sono da considerare strettamente legate a quelle in presenza (incontri iniziale e finale,attività di Peer to Peer, laboratori formativi), per
dare un “senso” coerente e coeso al percorso complessivo.