Autore: Irene Mancuso

Eventi - Cultura - Crowdfunding - Estate

“Letti di notte”: sabato 17 giugno la notte bianca delle librerie italiane

La notte del 17 giugno, in alcune librerie italiane, si assisterà a diversi incontri di letteratura, ma anche musica e teatro.

Anche quest’anno torna la festa delle librerie: è la sesta edizione di Letti di notte e il tema presentato è “Sogni e sognatori.
L’iniziativa coinvolge in primis i librai di tutta Italia, e con loro autori, editori e soprattutto tutti gli appassionati della lettura.

È stata promossa da Letteratura rinnovabile, un’associazione culturale che opera su tutto il territorio italiano sponsorizzando ed organizzando eventi a stretto contatto con tutte le discipline artistico-culturali.

Letti di notte in tutta Italia

Le luci di librerie e biblioteche si accendono per una notte intera, le porte si aprono per far entrare e uscire parole, voci, luci…sogni!

Come annunciato dalla locandina dell’evento, sarà possibile vivere una notte d’estate condividendo i luoghi di cultura della propria città; consultando il sito (lettidinotte.com) si può leggere il programma dell’evento e scoprire se c’è anche la vostra libreria di fiducia.

Le iniziative promosse da Letteratura rinnovabile

La notte bianca non darà solo la possibilità di visitare le librerie e le biblioteche, ma si colora di interattività offrendo spettacoli, letture e incontri.
Partiamo da giù:

  • Lucera (FG), la libreria “Il sasso nello stagno” porterà in scena Il sogno di Buchettino, con attori giovanissimi.
  • Palermo, “Modusvivendi” festeggia i suoi vent’anni con Lorenzo Marone.
  • Roma, con Luigi Serafini da “Altroquando” e con Andrea Cardoni a “Hellnation record store”.
  • Viareggio, Federico Baccomo e Enrico de Vivo saranno ospiti della libreria “Lettera 22.”
  • Genova, la libreria “Bookoswkij” propone un bosco tridimensionale fatto interamente di carta.
  • Milano, nella “Libreria del convegno”, si sorseggeranno Martini sognando con Bunuel e Perec.

Le letture bendate


Da segnalare come attività molto interessate, le cosiddette letture bendate: ovvero la possibilità di dimenticare, per tutto il periodo della lettura, il mondo circostante. Indossando una mascherina, ci si potrà immergere nella lettura, registrata o dal vivo, ad opera dei lettori stessi.

Il tema di quest’anno invoglia particolarmente a non lasciarsi sfuggire l’opportunità di accantonare gli impegni fisici quotidiani, mettendo a riposo la vista e lasciandosi abbracciare dalla lettura del testo scelto per l’occasione.

Il concorso di Letti di notte

New entry dell’evento è la possibilità data ai librai di partecipare al concorso “Hai mai regalato un sogno?,” teso a premiarne la creatività e fantasia. Si tratta di un vero e proprio crowdfunding: grazie alla partecipazione dei lettori, si regalano 250 euro a dodici librerie italiane indipendenti, prontamente selezionate da una commissione.

Per chi volesse approfondire anche su Facebook è possibile consultare la pagina ufficiale dell’evento con tutti gli aggiornamenti e i contatti.