Autore: Luigi Mercantile

Inter

21
Set

Inter, Conte: «Impariamo dagli errori»

Il tecnico nerazzurro è pronto per il primo derby della stagione.

Il derby di Milano è alle porte. L’Inter cerca riscatto dopo la prestazione poco brillante con lo Slavia Praga, mentre il Milan vuole tornare alla vittoria nel derby che manca dal 2016. Ma prima di tutto, Antonio Conte, in conferenza stampa, ha parlato della lite che ha visto coinvolti i due giocatori dell’Inter, Lukaku e Brozovic, alla fine della partita di Champions League: «In generale credo che l’Inter sia sempre stata molto chiacchierata, su giornali e tv. Mi è stato detto: ’Anche negli anni passati filtravano tante cose, bisogna accettare, è normale amministrazione’. Magari però altri club sono più bravi a gestire e a proteggere. Su questo dobbiamo migliorare tanto, abbiamo grande spazio di crescita, dentro il campo ma anche fuori dal campo. Dobbiamo essere bravi a colmare queste lacune, il riferimenti agli anni passati crea solo alibi...e allora io posso dire che negli altri anni non abbiamo mai lottato. Cerchiamo di cambiare le cattive abitudini».

Conte: Il derby

Conte, chiusa la questione del litigio tra i due calciatori interisti, ha focalizzato la conferenza stampa sul derby: «ll derby è speciale, mi aspetto una partita particolare. Davanti avremo una buonissima squadra. Abbiamo tanto da lavorare, questo non ci spaventa però. Giocheremo per vincere, come sempre. La vittoria porta sempre aspetti positivi in termini di entusiasmo, specie se conseguita nella giusta maniera, non immeritata. Al tempo stesso porta anche a rilassamenti, ma...mi piace di più gestire il relax, preferisco quello di problema».

L’allenatore leccese ha poi parlato di Gianpaolo, delle similitudini che li accomunano e dei possibili titolari nella sfida con il Milan: «Gianpaolo è uno come me, ossessionato dal calcio. Candreva gioca? Aspettate le 7, tanto poi arriva la formazione...»