Autore: Paolo Marsico

A.S. Roma

6
Feb 2020

Il tecnico giallorosso Fonseca parla di Roma e arbitri

Il momento abbastanza particolare vissuto dalla squadra giallorossa, ed alcune considerazioni sui direttori di gara caratterizzano la conferenza stampa di Fonseca

Il tecnico della Roma, Fonseca, ha parlato ai giornalisti in vista della gara interna di domani sera contro il Bologna, primo anticipo della prossima giornata di campionato. Il momento della Roma, tra infortuni e qualche errore arbitrale non è dei migliori, dopo una partenza di campionato che aveva lasciato ben sperare i tifosi e tutto l’ambiente.

La recente partenza di Alessandro Florenzi, inoltre, ha lasciato molto perplessi osservatori, tifosi e appassionati lontani dagli ambienti romani. La squadra e la società vive l’ennesima rifondazione, ed in questa fase del campionato, con la Champions a portata di mano, è giusto fare anche autocritica nell’interesse comune. Ultima tegola, la pesante sconfitta patita a Sassuolo, con i ragazzi di De Zerbi scatenati, autori di una prestazione assolutamente sopra le righe, con quattro gol rifilati ai giallorossi.

L’analisi dopo il tonfo contro il Sassuolo

«Come allenatore devo capire cos’è successo – ha dichiarato il tecnico romanista - ed è facile in questo caso. Abbiamo sbagliato tatticamente, io come i giocatori. E’ un problema di come abbiamo iniziato la partita - continua - e quando si sbaglia, come abbiamo fatto nei primi due gol subiti, poi si perde equilibrio. Dopo l’intervallo – spiega Fonseca - abbiamo fatto meglio. Sulla mentalità lavoriamo tutti i giorni per far capire ai giocatori che dobbiamo essere ambiziosi».

Bologna e i dubbi di formazione

Il prossimo impegno di campionato vedrà la Roma opposta al Bologna di Mihajolvic, squadra in ottima saluta. I giallorossi, si presenteranno all’olimpico, nella serata di domani, senza lo squalificato Pellegrini, sempre più fondamentale negli schemi del tecnico e con qualche altro calciatore non proprio al massimo della condizione: “Ho un paio di dubbi e per questo non darò indicazioni di formazione – spiega Fonseca - Kolarov può essere utile, è un leader dello spogliatoio, difficile che possa giocare Pastore al posto di Pellegrini perché non è al meglio per partire titolare, ho Mkhitaryan, che si è allenato normalmente ma sta meglio del Flaco, Perotti e Kluivert che possono coprire quel ruolo".

Un pensiero agli arbitri

Il tecnico giallorosso non risparmia un commento rivolto agli arbitri, che in questi giorni sono più protagonisti che mai, in negativo ovviamente, grazie e soprattutto alle dichiarazioni del patron viola Commissio della scorsa domenica: “ In parte credo che ci sia un accanimento contro la Roma – dichiara Fonseca - ma non abbiamo perso per errori arbitrali col Sassuolo, abbiamo perso perché abbiamo giocato male. Non mi piace parlare degli arbitri – conclude - ma è difficile capire come una squadra come la nostra possa avere così tanti cartellini gialli, ho visto tante partite in Italia e gli arbitraggi non sono mai uguali, non c’è una stessa linea”.