Autore: Luigi Mercantile

A.S. Roma

10
Gen 2020

Dzeko: «La Roma non dipende da me»

Edin Dzeko ha rilasciato un’intervista a Sky Sport.

La Roma stava passando un buon momento in campionato che però è stato interrotto dalla sfida contro il Torino dove il club giallorosso ha perso per 2-0. Al termine del match, Edin Dzeko ha concesso un’intervista a Sky Sport dove ha parlato dell’ultima gara persa, ma non solo.

Il bosniaco ha ammesso che contro il Torino la Roma non ha giocato a grandi livelli e che tutta la squadra è molto triste per la partita persa, ma ha anche affermato che la squadra è pronta ad affrontare il prossimo match, dove gli uomini di Fonseca sfideranno i campioni d’Italia della Juventus.

Edin Dzeko: «La Roma non dipende da me»

Nonostante Fonseca, qualche mese fa, ammise che Dkezo e Kolarov sono due dei giocatori più importanti del club, il bosniaco ha voluto chiarire che nessuna squadra può dipendere da un solo giocatore. Dzeko ha fatto l’esempio di Ronaldo con la Juventus e ha poi dichiarato che la Roma non può dipendere da lui.

Il mancato trasferimento all’Inter

A Dzeko è stato poi chiesto del suo possibile trasferimento all’Inter, visto che durante l’estate si parlava molto di un interesse dei nerazzurri e della richiesta di Conte di poter allenare il calciatore. Ma Dzeko ha ammesso che in questo momento non sta assolutamente pensando a quel mancato trasferimento perché è concentrato sulla stagione della Roma.

Il primo gol di Dzeko alla Juventus

La Juventus sarà il prossimo avversario della Roma e i bianconeri sono in piena lotta per il campionato e giocheranno al massimo per conquistare i tre punti. E per questo motivo, Dzeko ha ricordato del primo gol che segnò contro la Juventus nel 2015. Ma Dzeko ha specificato che in questo momento, la Roma, più che dei suoi gol, ha bisogno di fare punti e per questo motivo sarà fondamentale provare a fermare la Juventus.

Dzeko ha spiegato che i giocatori più veterani della Roma, come lui, Mirante, Fazio e Kolarov, cercano sempre di aiutare i giovani e a motivarli per farli rendere al massimo. Dzeko, infine, ha parlato di Kolarov e del fatto che il serbo ha da poco rinnovato con la Roma e sarà importantissimo dentro, ma anche fuori dal campo. Infatti, secondo il bosniaco Kolarov ha un grande futuro da allenatore o dirigente.