Come dimagrire in poco tempo con la dieta della bietola

Può garantire una perdita di almeno 2 chili in soli tre giorni, ideale in vista di matrimoni o inaspettate prove costume. Vediamo come dimagrire in poco tempo con la dieta della bietola

Come dimagrire in poco tempo con la dieta della bietola. Dovete rientrare nel vostro vestito da cerimonia in tempi lampo? Si prospetta un’inaspettata vacanza di mare nel bel mezzo dell’inverno? Niente paura, la dieta della bietola sembra progettata proprio pensando a situazioni del genere.

Si tratta infatti di un drastico cambio d’alimentazione a base del noto ortaggio a foglia verde, cambio che però dura solo tre giorni, ma può portare enormi benefici al girovita e anche al nostro generale stato di salute psicofisica. Vediamo allora nel dettaglio come dimagrire in poco tempo con la dieta della bietola.

Come dimagrire in poco tempo con la dieta della bietola

Si tratta di un programma alimentare di soli 3 giorni. Un simile prospetto, infatti, è in grado di portare benefici al fisico e all’organismo solo se seguìto per brevissimi periodi e - cosa più importante - non ripetuto nelle settimane immediatamente successive.

E’ un regime alimentare rigido ma non troppo difficile da seguire, considerando che sono previsti anche alimenti in grado di saziare. Soprattutto, l’apporto minerale è molto alto, così come gli effetti depurativi e antiossidanti. In più l’idratazione, anche tramite alimenti solidi, è costante. Vediamo nello specifico cosa assumere nei 3 giorni di dieta:

Primo giorno

  • Colazione: un cucchiaio pieno di crusca d’avena in un bicchiere di yogurt da bere e un uovo.
  • Pranzo: brodo di bietola per primo, bietola con tonno per secondo e un frutto fresco a scelta.
  • Spuntino: un bicchiere di succo di spinaci e carote, va bene anche una centrifuga.
  • Cena: una tazza di zuppa di spinaci, una bistecca di pollo (o comunque una porzione di 100 grammi di carne bianca) più insalata di asparagi e 50 grammi di gelatina dolce.

Secondo giorno

  • Colazione: una tazza di tè accompagnata da due fette di pane con la marmellata
  • Pranzo: una tazza di brodo di bietola, 70 grammi di budino di bietola e un frutto, preferibilmente una mela.
  • Spuntino: liquido di spinaci e pomodoro - una tazza o una centrifuga.
  • Cena: zuppa di spinaci, carne bianca con bietola e 50 grammi di gelatina dolce.

Terzo giorno (ultimo)

  • Colazione: frullato o centrifuga con spinaci, sedano e mela
  • Pranzo: brodo di bietola, 100 grammi di bietole, patate e zucca tagliati insieme e un frutto a scelta.
  • Spuntino: spinaci e carote (100 grammi) - anche centrifugati
  • Cena: Zuppa di spinaci, pesce alla griglia con spinaci e pomodori e 50 grammi di gelatina fresca.

Gli effetti della dieta

Se seguìta correttamente può portare a un dimagrimento di almeno 2 chili e anche più, oltre a depurare notevolmente l’organismo e garantire enormi benefici sulla salute e sul benessere quotidiano.

Va ricordato che è molto importante consultare un medico e un dietologo prima di seguire simili regimi alimentari, e va valutata ogni intolleranza alimentare, anche minima, e tutte le patologie da cui eventualmente la persona è affetta.