Vikings 6, la sesta stagione degli addii: Michael Hirst parla del finale

Vikings 6, la sesta stagione degli addii: Michael Hirst parla del finale

Vikings si conclude con la sesta stagione. Michael Hirst, showrunner della serie tv, dichiara quanto sia stato difficile dire addio ad alcuni personaggi.

Vikings è una delle serie tv più seguite dell’ultimi anni, e nel corso del suo tempo, è riuscita a guadagnarsi un numero consistente di fan. La serie dovrebbe concludersi il prossimo anno con la sesta stagione, salvo imprevisti di vario genere e posticipazioni.

Il suo debutto sul canale History è stato di enorme successo, ma adesso la serie di Michael Hirst si prepara a salutare il proprio pubblico su Amazon Prime Video. Pur con la consapevolezza che molti fan non vogliano veder terminare Vikings, Hirst dichiara che le ultime puntate saranno davvero spettacolari, con alcuni stupefacenti risvolti di trama.

Addio Vikings: l’opera di Michael Hirst si conclude

Un’intervista per la testata giornalistica Gamespot, vede l’autore parlare dell’ultima stagione conclusiva e delle avventure del vichingo Ragnarr Loðbrók, che rimarranno per sempre un punto di svolta della sua carriera: «Sapevo in un senso globale dove stavo andando alla fine», ha detto.

Continua dicendo: «Ed è stato molto soddisfacente, in un certo senso, quando siamo arrivati ​​a quello che sapevo sarebbe stato nella scorsa stagione. Ho iniziato e sono rimasto affascinato dalla loro cultura e credenze, e volevo ribaltare tutti questi pregiudizi e luoghi comuni su di loro. Poi, mi sono innamorato di questi personaggi principali. Spesso i miei giorni e le mie notti per sette anni sono stati pieni di vichinghi. Sai, scrivevo fino alle 12 di sera, facevo il pendolare in Irlanda ogni settimana. Era ora di concludere la saga». 

Una sesta stagione da «vivere»

Lo showrunner Michael Hirst ammetta quanto sia stato effettivamente difficile portare a termine tutte le storie che hanno accompagnato la serie fino ad ora. Tuttavia, l’autore ha reso giustizia ad ogni personaggio, dichiarando quanto la sua affezione verso i personaggi sia stata fondamentale per la riuscita dell’opera finale.

«Ho sentito di riuscire a concludere con dei finali soddisfacenti e giustificati. Spero che il pubblico apprezzi quello che io ho sentito, perché amo questi personaggi e questo lavoro è stato molto importante per me.»

Hirst ha anche detto che la sesta stagione si concluderà con diversi colpi di scena che, a discapito del fan, tramortiranno con angoscia il cuore di ogni spettatore. Saremo costretti ad addii duri da accettare:

«E’ stato emozionante e triste, perché significava uccidere alcuni dei miei personaggi preferiti».