Una Vita, anticipazioni 29 maggio: l’arrivo di Julio e la scoperta di Liberto

Una Vita, anticipazioni 29 maggio: l'arrivo di Julio e la scoperta di Liberto

Ad Acacias arriverà un forestiero che indagherà sui Dominguez, mentre Liberto scoprirà qualcosa di sconcertante.

L’arresto di Marcia catalizzerà l’attenzione ad Una Vita, come testimoniano le anticipazioni di sabato 29 maggio. La giovane era in procinto di partire per Cuba insieme a Santiago quando improvvisamente è sopraggiunto il commissario Méndez che ha arrestato la Sampaio per l’omicidio di Ursula Dicenta. Amici e conoscenti della brasiliana saranno scioccati e lo stesso Santiago sarà fuori di sé, ma non potrà opporsi al fermo della ragazza.

In seguito, l’uomo si recherà a casa di Genoveva a chiedere spiegazioni. Nel frattempo, la notizia dell’arresto di Marcia arriverà anche a Felipe, che sarà incredulo. L’avvocato non riuscirà a rimanere indifferente di fronte all’accaduto e proporrà a Santiago di difendere la brasiliana e lui accetterà. Più tardi, l’Alvarez Hermoso interromperà l’interrogatorio di Marcia e comunicherà al commissario Méndez che sarà il suo avvocato.

Una Vita, trama puntata sabato 29 maggio: Liberto scoprirà Maite e Camino in atteggiamento intimo

La trama di Una Vita di sabato 29 maggio racconta anche che Camino, dispiaciuta per la reazione di Maite che si è ingelosita vedendola ridere e scherzare con Ildefonso, deciderà di andare in atelier a trovarla. L’incontro tra le due donne servirà a riportare la pace tra loro, ma proprio mentre le due saranno abbracciate, sopraggiungerà Liberto, in possesso delle chiavi dello studio della pittrice. L’uomo rimarrà impietrito e capirà che tra Maite e Camino c’è qualcosa di più di una semplice amicizia.

Intanto, in casa Dominguez, le condizioni di Bellita continueranno a migliorare, ma la donna, dopo aver saputo che Margarita ha provato ad avvelenarla con la complicità di Alfonso, comunicherà alla sua famiglia che non sporgerà denuncia contro la Carrion. Infine, ad Acacias arriverà un forestiero di nome Julio, che indagherà nel quartiere sul conto dei Domínguez. Il ragazzo chiederà notizie su di loro a Servante e Jacinto che si insospettiranno.