Un posto al sole, anticipazioni 19 marzo: Rossella abbandona gli studi?

Un posto al sole, anticipazioni 19 marzo: Rossella abbandona gli studi?

Dopo aver scoperto la verità su Clara e Patrizio, Rossella vivrà un momento di grande sconforto e desolazione.

Un posto al sole chiuderà la settimana con un episodio decisamente ricco di sorprese legate soprattutto alla Festa del Papà.Le anticipazioni della soap opera partenopea di venerdì 19 marzo, infatti, annunciano che a Palazzo Palladini ferveranno i preparativi per la ricorrenza e Jimmy e Irene avranno un’idea diversa dal solito, ossia festeggiare i papà Niko, Filippo e Franco tutti insieme. La proposta verrà accolta con entusiasmo da Giulia che deciderà di aiutare i bambini ad organizzare una bella festa, ma provocherà le proteste di Bianca che metterà in evidenza che queste ricorrenze a lei e al padre non piacciono affatto.

Così, nonostante il disappunto della nipote, Giulia continuerà ad assecondare le richieste degli altri due bambini e si darà da fare affinché l’evento riesca. Oltre a dover fare i conti con l’ostilità di Bianca, la Poggi dovrà contenere l’amarezza di Renato che ancora una volta non verrà chiamato in causa né nelle vesti di organizzatore né in quelle di festeggiato, così se ne andrà al Vulcano abbattuto e deluso dopo aver anche battibeccato con Raffaele.

In seguito, tutto sarà pronto per iniziare la Festa del Papà che prevederà anche una simpatica caccia al tesoro a cui Filippo sarà lieto di partecipare facendo felice Irene. Tuttavia, per lui le sorprese non saranno finite dal momento che Serena ha pensato di sorprenderlo anche in un altro modo...

Un posto al sole, trama puntata venerdì 19 marzo: Rossella si lascia andare al dolore

La Festa del Papà, dunque, verrà onorata nel migliore dei modi a Palazzo Palladini, ma la trama di Un posto al sole di venerdì 19 marzo, annuncia anche che Rossella, dopo aver saputo la verità sulla tresca di Patrizio e Clara, vivrà un drammatico momento di sconforto durante il quale la ragazza abbandonerà completamente i suoi studi universitari e lascerà perdere anche la sua tesi di laurea.