Autore: Paola Verga

App

27
Ago

Tra le tante abilità l’intelligenza artificiale imparerà a lavare i piatti

Che cosa sa fare l’intelligenza artificiale e altre curiosità

L’intelligenza artificiale o più semplicemente IA, è una materia appartenente al mondo dell’informatica, che consiste in alcune abilità di un computer, in grado di svolgere azioni o ragionamenti tipici della mente umana.
Questa disciplina è utilizzata in molti campi, come la medicina per studiare come curare delle malattie, il mercato azionario, la robotica, la legge, la ricerca scientifica, per le applicazioni e per i giocattoli. Il primo accennò di intelligenza artificiale si ha già nel 1623, quando Willhelm Sickhart, iniziò a creare macchine capaci di fare dei calcoli matematici, con numeri che arrivano a sei cifre. Il tutto non era ancora autonomo.

Intelligenza artificiale oggi

L’intelligenza artificiale è in grado di saper giocare a scacchi, saper giocare a poker, è in grado di risolvere videogiochi, di giocare a dama cinese, di riconoscere i volti nei pub e di formulare pensieri astratti.

Come riesce a fare queste cose

L’intelligenza artificiale, è in grado di saper svolgere delle azioni, grazie al lavoro di studiosi e scienziati, che cercano di riprodurre il funzionamento dei neuroni celebrali artificialmente, il tutto attraverso degli algoritmi.
Le attività che svolgono le macchine, sono solo in apparenza facili, ma esse hanno una maggiore difficoltà nel poterle svolgere, perché i sistemi di intelligenza artificiale stanno ancora imparando a farle, prendendo come esempio l’evoluzione dell’uomo e degli animali.

Intelligenza artificiale che laverà i piatti

Il neuroscenziato Anthony Zator, con la sua squadra di ricercatori, del laboratorio Cold Spring Harbor di New York, ha pubblicato uno studio, sulla rivista Nature Communications, che spiega come un’intelligenza artificiale, prendendo esempio dall’intelligenza degli animali, è in grado di lavare i piatti. Questa azione, sarà molto complicata da eseguire per le macchine.
Anche se può sembrare stupido usare questa tecnologia per lavare i piatti, perché esistono le lavastoviglie, ci sono già dei robot che stanno imparando fare la pizza, stanno imparando a servire ai tavoli e stanno imparando a raccogliere la lattuga nei campi.

Intelligenza artificiale colloqui Esselunga

Anche la famosa catena di supermercati Esselunga, sta usando un’intelligenza artificiale per ottimizzare le migliaia di domande che sta ricevendo. L’intelligenza artificiale usata dalla catena di supermercati, dovrà studiare i candidati, che individueranno una domanda per occupare posti di cassieri, addetti alle vendite, addetti ai reparti posti di cassieri, addetti alle vendite, addetti ai reparti pescheria, macelleria, panificazione, gastronomia oltre ad allievi alla carriera di direttore. I candidati dovranno inviare entro il 15 settembre 2019, la candidatura sul sito esselunga.job.it e oltre al curriculum devono inviare un video colloquio che verrà esaminato direttamente dall’intelligenza artificiale. Il sistema dovrà selezionare in una prima fase le candidature che saranno invitate al job week a Milano.

Intelligenza artificiale energia solare

In previsione del futuro l’intelligenza artificiale verrà usata per trovare una soluzione, basata sulla «Deep Learningal» , per contare la produzione di impianti fotovoltaici da applicare ai tetti delle città.