Tempesta d’amore, anticipazioni 1° aprile: l’angelo custode

Tim ricorderà il sogno che ha fatto quando era in arresto cardiaco e ne rimarrà sconvolto, mentre Werner chiederà un prestito ad un vecchio amico.

Werner Saalfeld non smetterà di sperare di poter salvare il Fürstenhof, come raccontano le anticipazioni di Tempesta d’amore di oggi, giovedì 1° aprile. L’imprenditore, dopo l’incendio appiccato da Ariane al garage che ospitava le auto d’epoca destinate al raduno, si era rassegnato a dover vendere le sue quote dell’hotel e quelle del figlio Robert per risarcire i danni ai proprietari delle macchine, ma poi ha avuto un impeto di orgoglio e ha deciso di combattere per il suo amato albergo.

Werner, alla ricerca di una soluzione per scongiurare il rischio di dover vendere le sue azioni, penserà di contattare un suo vecchio amico per chiedergli un prestito. Nel frattempo, Tim tornerà a lavoro e per lui ci sarà una svolta inaspettata in quanto improvvisamente gli torneranno in mente le sensazioni provate quando è andato in arresto cardiaco dopo essere rimasto fulminato mentre aiutava Christoph a riparare un guasto all’impianto elettrico. Il ragazzo ricorderà di aver visto Franzi che, come un angelo custode, lo ha riportato in vita apparendogli in sogno. Tuttavia, per non fare del male ad Amelie, le racconterà della sua visione, ma le dirà che era lei la donna vista nel sogno.

Tempesta d’amore, trama puntata giovedì 1°aprile: Christoph non vuole che Selina parta

Mentre Werner deciderà di ricorrere all’aiuto di un amico per salvare il Fürstenhof e Tim si renderà conto che Franzi è il suo angelo custode, la trama di Tempesta d’amore di oggi, giovedì 1° aprile, spiega che Christoph apprenderà con sgomento che Selina vuole partire e deciderà di trovare un modo per impedirglielo, così solleciterà il figlio a proporle un lavoro alle scuderie, ma quando lo saprà Ariane sarà sicura che il suo nemico voglia usare l’amica contro di lei.

Infine, Cornelia provocherà Robert con un commento e lui per ripicca eseguirà quaranta flessioni per provare alla governante di essere ancora prestante, ma dopo poco pagherà le conseguenze del suo gesto...