Tempesta d’amore, anticipazioni 13 giugno: un nuovo arrivo al Fürstenhof

Tempesta d'amore, anticipazioni 13 giugno: un nuovo arrivo al Fürstenhof

In hotel arriverà la zia Margit che metterà Tim nei guai.

Al Fürstenhof arriverà la zia Margit e per Tim arriveranno nuovi guai, come sottolineano le anticipazioni di Tempesta d’amore di domenica 13 giugno. L’amatissima zia di Franzi arriverà in hotel in occasione delle nozze della nipote con il giovane Saalfeld e sarà molto emozionata e felice per l’evento. La donna approfitterà subito per raccontare a Tim che la loro famiglia ha un’antica tradizione che è sempre stata rispettata e che per dimostrare di essere all’altezza della sposa, prima della celebrazione del matrimonio, il futuro marito deve reperire una sorgente magica e bagnarvi un fazzoletto.

In un primo momento, Tim non si soffermerà sul racconto della zia Margit, ma poi si renderà conto che per Franzi è importante, così deciderà di accontentare la fidanzata e di cercare la fonte miracolosa. Nel frattempo, Maja continuerà a prendersi cura del coniglietto Napoleone, ma l’animaletto si rifiuterà di mangiare. La ragazza sarà disperata e, quando vedrà Florian riuscire nell’impresa di fargli accettare del cibo, guarderà il guardaboschi con altri occhi e capirà di essersi innamorata perdutamente di lui.

Tempesta d’amore, trama 13 giugno: Vanessa si rifiuterà di partecipare al concorso per concierge

La trama di Tempesta d’amore di domenica 13 giugno annuncia anche che Robert sarà impegnato a costruire gli aquiloni per il matrimonio di Franzi e Tim, come da richiesta del giovane Saalfeld e lo chef verrà aiutato da Cornelia. Purtroppo, però, la governante del Fürstenhof provocherà un incidente che farà ferire Robert alla gola. Nel frattempo, Ariane sarà soddisfatta per aver depistato la polizia distribuendo il denaro del riscatto in tutta Bichleim.

Infine, Alfons proverà a convincere Vanessa a sostituirlo nella competizione per concierge, ma la ragazza non avrà alcuna intenzione di partecipare, ancora scossa e disperata per aver saputo di non poter più partecipare al campionato nazionale di scherma a causa della rottura del menisco.