Svegliati amore mio, anticipazioni mercoledì 31 marzo: Sergio salvo per miracolo

Secondo appuntamento con la mini serie con protagonista Sabrina Ferilli nei panni di Nanà, vicina alla verità sulle cause della malattia della figlia Sara

Mercoledì 31 marzo alle ore 21.20, Canale 5 trasmetterà il secondo episodio della mini serie Svegliati amore mio, diretta da Simona Izzo e Ricky Togliazzi, con Sabrina Ferilli nei panni di una mamma coraggio.

La prima puntata, andata in onda mercoledì 24 marzo, è stata seguita da 3,8 milioni di telespettatori e ci ha introdotti nella storia della famiglia di Nanà (interpretata da Sabrina Ferilli), composta dal marito Sergio Santoro (interpretato da Ettore Bassi) e dalla figlia Sara (interpretata da Caterina Sbaraglia).

Sara è affetta da leucemia, Nanà indaga sulle possibili cause

Nel primo episodio, Sara, la figlia dodicenne di Nanà e Sergio, ha un malore durante una gara di nuoto. Uscita dal coma, si scoprirà che la ragazzina soffre di leucemia.

Una notizia che sconvolge i suoi genitori, a cui si aggiunge la delusione di suo papà Sergio, certo della promozione a capo servizio della manutenzione nell’acciaieria Ghisal dove lavora, ruolo che invece viene assegnato al suo amico Mimmo (interpretato da Francesco Arca).

Nanà, guardando nel diario della figlia, scoprirà che un’amica di Sara è deceduta per un linfoma dopo soli sei mesi di malattia. Non sarà l’unica piccola vittima tra i residenti del quartiere Ferraccio, a due passi dall’acciaieria.

I sospetti che queste morti siano causate dalle polveri sottili emesse dalla fabbrica, si fanno sempre più concreti quando la dottoressa Manuela Placido (interpretata da Veruska Rossi) mostra a Nanà le cartelle cliniche dei suoi pazienti, quasi tutti residenti nei pressi della Ghisal.

La dottoressa aveva anche aperto un ambulatorio in quel luogo per curare i suoi pazienti, ma il suo ex marito, il dottor Paolo Torelli, direttore sanitario dell’ospedale Santa Lucia, lo aveva fatto chiudere.

Nel frattempo, Nanà deve difendersi anche dalle avances di Mimmo, il suo ex fidanzato, che non ha mai smesso di amarla ed è ossessionato dalla donna. Proprio una negligenza di Mimmo, nel suo nuovo ruolo di capo servizio della manutenzione della Ghisal, mette in pericolo la vita di Sergio e un suo giovane collega, Emilio, che sono costretti ad una manovra pericolosa nei pressi dell’altoforno dell’acciaieria, per evitare un disastro ambientale.

Le anticipazioni del secondo episodio di Svegliati amore mio

Nel secondo episodio, dei tre previsti, della fiction Svegliati amore mio, vedremo Nanà che cercherà di coinvolgere le donne del paese nella battaglia contro il Mostro, ovvero l’acciaieria le cui polveri sottili sono ricche di diossina e stanno facendo ammalare diversi bambini. Entrerà in scena Stefano (interpretato da Francesco Venditti), un giornalista che aiuterà la donna affinché la verità venga a galla.

Dopo l’incidente all’acciaieria, Sergio, uscito fortunatamente illeso discute animatamente con Mimmo, principale responsabile di quanto accaduto. Per quest’ultimo, dopo aver ricevuto un netto rifiuto da Nanà, ci saranno problemi anche sul posto di lavoro e una caduta dalla scogliera, causata dalla spinta di un uomo misterioso. Un incidente che farà ricadere i sospetti proprio su Sergio, con il quale Mimmo aveva appena avuto dei dissapori.

Per la famiglia Santoro preoccupano anche le condizioni di Sara. In un primo momento scapperà dall’ospedale, per essere ritrovata al mare insieme a Lorenzo, un altro piccolo paziente con il quale c’è del tenero. Tornata in clinica la ragazzina avrà uno svenimento.