Autore: Marco Della Corte

Videogame

Suicide squad: in lavorazione un gioco da Rocksteady

Suicide squad: annunciato un videogame dai creatori della serie Batman: Arkham. Cosa sappiamo attualmente sul progetto?

Rocksteady ha annunciato un gioco ispirato a Suicide squad, la squadra di criminali dell’universo DC, protagonista di varie missioni fumettistiche, con all’attivo un film del 2016 e un altro in prossimità d’uscita. Che Rocksteady fosse al lavoro su un nuovo progetto videoludico era del resto palese. Ricordiamo come il suo ultimo titolo dedicato alla serie Arkham, ovvero, Batman: Arkham Knight, sia uscito nel 2015. Alla fine il silenzio durato cinque anni è finalmente terminato. Nelle ultime ore la pagina ufficiale Twitter ha pubblicato pubblicato la locandina di Suicide squad.

Suicide squad: ecco la locandina del gioco

La locandina sponsorizzante il videogame di Suicide squad mostra Superman in penombra, con tanto di logo della squadra suicida sul suo capo. Al momento non ci sono ulteriori informazioni sul gioco, se non la locandina in questione. Nuovi aggiornamenti saranno resi noti solamente il 22 agosto, fra circa due settimana, contemporaneamente al DC Fandome. Stiamo parlando dell’evento virtuale della durata di 24 ore dedicato al DC universe. Nel corso del DC Fandome verranno proposti vari spoiler sul futuro di videogiochi, film, serie tv e fumetti targati DC.

Un’avventura cooperativa

Secondo le prime indiscrezioni circolanti sul web, sembra Suicide squad sia un’avventura in modalità cooperativa. Il tutto sarà realizzato sulle modalità già viste in Batman: Arkham. Secondo Smart World il gioco potrebbe essere caratterizzato da una forte componente narrativa. Del resto Rocksteady ha una certa esperienza con i personaggi DC.

La casa di produzione videoludica è molto brava nel caratterizzare i vari eroi e villain del franchise. Quindi, i gamer interessati al futuro acquisto possono stare abbastanza tranquilli: le loro speranze di poter giocare a un titolo degno di nota sono in buone mani. Non ci resta altro che attendere la data del 22 agosto: iniziamo a segnarla sul calendario, anche perché il DC Fandome sarà un must per ogni fan DC che si rispetti.

Che cos’è la Suicide squad?

Adesso diamo alcune informazioni esplicative sulla Suicide squad, per coloro che non conoscono bene il gruppo di villain «al servizio della giustizia» provenienti dall’universo DC. La prima vera squadra suicida debuttò nel lontano 1959 su The Brave and the Bold #25 di Ross Andru e Robert Kanigher. Il team era costituito da un gruppo di soldati della seconda guerra mondiale. La squadra subì diversi cambiamenti durante la golden e silver age, per poi avere un vero e proprio svecchiamento dopo l’evento Crisi sulle terre infinite.

Il team venne a quel punto reinventato da John Ostrander, Len Wein e John Byrne prendendo un branco di villain di poco conto e mandandoli in missioni pericolose per i quattro angoli della Terra, per conto del governo statunitense. Come informa Fumettologica, il nucleo della nuova squadra suicida (così come la conosciamo noi) era formata da Rick Flag Jr., Bronze Tiger, Captain Boomerang e Deadshot (quest’ultimo celebre nemesi di Batman).