Stranger Things 4, gli attori parlano della nuova stagione su Netflix: «Sarà fantastica»

Stranger Things 4, gli attori parlano della nuova stagione su Netflix: «Sarà fantastica»

Stranger Things 4: Maya Hawke e Natalia Dyer hanno parlato della nuova stagione in arrivo su Netflix. Il trailer è appena uscito.

Maya Hawke, attrice protagonista della saga di Stranger Thing, ha parlato della quarta stagione dello show: i fan rimarranno estasiati da quello che vedranno. Dopo la diffusione del trailer di Stranger Things 4, l’hype per le nuove puntate ha davvero scosso il pubblico. Che cosa succederà nei prossimi episodi?

Stranger Things 4: Maya Hawke e Natalia Dyer parlano delle nuove puntate della nuova stagione

La produzione delle puntata è iniziata nel 2020, ma tutto quello che riguardava la trama è stato fino ad oggi tenuto «segreto».

Le riprese della quarta stagione erano state interrotte a causa della pandemia da Coronavirus, ma i rallentamenti hanno permesso ai creatori Matt e Ross Duffer di sviluppare ancora meglio la nuova stagione, costruendo una trama davvero sorprendente; sarà la migliore stagione di sempre? Stranger Things trionferà come la miglior serie tv di quest’anno? Presto avremo le risposte a queste domande.

Nel frattempo, Maya Hawke ha parlato del lavoro alla nota testata giornalistica Collider: «Non sono autorizzata a dirvi quando finiamo le riprese, ma posso dirvi che il livello di impegno, interesse e dettagli che hanno avuto i fratelli Duffer e il tempo che hanno dedicato alle sceneggiature, e il fatto che gli attori abbiano avuto più tempo di pensare ai loro personaggi, renderà fantastica questa quarta stagione».

Ha continuato dicendo: «E sono così orgogliosa del lavoro che tutti stanno facendo e non vedo l’ora che la gente veda questa stagione. Sarà una lunga attesa, ma penso che ne varrà la pena» ha concluso.

Anche Natalia Dyer, che nella serie interpreta il personaggio di Nancy Wheeler, ha espresso il suo entusiasmo per la sceneggiatura della quarta stagione di Stranger Things.

L’attrice ha raccontato che, di solito, ci voleva un po’ prima di ottenere le nuove sceneggiature, infatti, si scriveva mentre si giravano le scene. Questa volta, a causa di tutte le restrizioni dovute dall’emergenza sanitaria, la sceneggiatura è stata oggetto di uno studio molto più preciso e accurato: i creatori hanno avuto il tempo di riorganizzare le idee e creare una storia senza precedenti.