Autore: Antonio 2

Serie B

2
Ago

Serie B, ricorso Trapani: c’è già una prima conseguenza

Il ricorso del Trapani crea una prima conseguenza in Serie B.

Il ricorso presentato dal Trapani avverso i 2 punti di penalizzazione puó creare non pochi problemi alla Serie B. Non solo perchè rischierebbe di sconvolgere la classifica anche se fosse restituito uno solo dei due punti, ma anche perché i tempi saranno inevitabilmente allungati.

Infatti, c’è già una prima conseguenza, che vi avevamo anticipato già la scorsa settimana: i play out sono stati rinviati proprio in attesa della decisione. La Lega B ha annunciato che a causa del ricorso del Trapani, la gara di andata dei playout si giocherà il 10 agosto e non il 7, data originaria stabilita dalla Lega. Il ritorno è stabilito per la settimana successiva: il 14 agosto.

Serie B: alla finestra per il ricorso del Trapani ci sono 3 club

Alla finestra, ci sono 3 club. Qualora dovessero essere restituiti entrambi i punti ai siciliani, infatti, il Cosenza sarebbe nei play out e non più salvo, mentre il Pescara retrocederebbe direttamente in Serie C. Perchè il Cosenza scalerevbe di una posizione andando a giocarsi i play out? Perchè a 46 punti ci sarebbero 3 squadre (anche l’Ascoli) e quindi si guarderebbe la classifica avulsa. Eccola di seguito:

  • Ascoli 9
  • Trapani 5
  • Cosenza 2.

Nel caso di un solo punto restituito, il Trapani supererebbe proprio il Pescara (per vantaggio negli scontri diretti) , giocando i play out contro il Perugia. Ovviamente, sono solo teorie e bisogna aspettare il 6 agosto per capire come andrà il ricorso. Intanto mister Castori su Sky ha parlato chiaro: «La penalizzazione è dovuta ad un ritardo di una parte minima degli stipendi. Un punto di penalità sarebbe stato sufficiente, due punti sono tanti. Abbiamo una grande media punti, vogliamo regalare la salvezza ai tifosi».